Eroi in corsia, Facciolla: Il nuovo Bilancio preveda un compenso aggiuntivo per gli operatori sanitari

Lunedì in Consiglio regionale è calendarizzata l'approvazione del Bilancio regionale 2020, il Segretario regionale del Pd, Vittorino Facciolla, chiede che si riconosca nel bilancio delle premialità aggiuntive agli operatori sanitari (eroi in corsia) in questa emergenza Coronavirus.

«Li abbiamo definiti eroi, le forze dell’ordine gli hanno tributato omaggi e picchetti d’onore davanti agli ospedali, noi del Pd abbiamo fatto una raccolta fondi per dotarli dei dispositivi di protezione individuale, tutti gli siamo riconoscenti ma ora è arrivato il momento di aiutare, anche economicamente, i nostri operatori sanitari che da oltre un mese stanno affrontando l’emergenza Covid 19 in prima linea mettendo a rischio la loro salute per proteggere la nostra.
Si tratta di un compenso temporaneo e straordinario che può e deve essere erogato grazie agli incrementi del fondo sanitario Regionale, unitamente ad eventuali ulteriori incrementi stabiliti a livello nazionale per questa emergenza sanitaria in corso, così come già fatto in altre regioni, da destinare agli operatori sanitari.
Infermieri, medici, OSS e tutto il personale che opera nell’ambito sanitario da circa due mesi sono fortemente esposti al rischio di contagio della malattia, ed operano in condizioni particolarmente difficili dovute all’impatto devastante che la nuova patologia ha avuto sul sistema sanitario.
L’incentivo, dovrebbe essere applicato a tutti i dipendenti ASREM e del comparto sanitario regionale a tempo indeterminato e determinato e potrebbe essere differenziato in rapporto al livello di esposizione al rischio biologico, alla difficoltà a svolgere la propria funzione e al disagio cui sono sottoposti in queste settimane gli operatori del Servizio Sanitario Regionale.
Ritengo doveroso poter dare sostegno economico ai nostri operatori sanitari e lunedì 20 aprile, nel corso del prossimo Consiglio regionale, presenterò un ordine del giorno per destinare le risorse necessarie anche a valere sul bilancio regionale».