"Turismo e Folklore", terza puntata di 'Uomini e donne che mordono i cani'

DIRETTA

La denuncia della Fanelli: Imprese di Trasporto che fanno il pieno di soldi della Regione

Nel corso del dibattito di queste ore in Consiglio Regionale, per l'approvazione del Bilancio Regionale anno 2020, si registra l'intervento della Consigliera Fanelli (PD) sui costi dei trasporti pubblici in tempo di Coronavirus, con l'invito alla Regione ed alle ditte a trovare un accordo per evitare guadagni inopportuni.

"In un momento in cui tutte le aziende soffrono e, soprattutto, sono in difficoltà quelle del trasporto, in questa Regione ci sono aziende che si arricchiscono, 'i soliti noti'. La norma convenzionale oggi viene applicata per un compenso pari al 70% al chilometro anche se il trasporto è fermo e fa arricchire attualmente quelle aziende che non fanno corse".

La Consigliera regionale capogruppo del PD afferma che in questo momento storico di crisi sanitaria, ma anche economica, ci siano ditte che si arricchiscono con i soldi della comunità. Si fa riferimento ad alcune ditte di trasporto, 'i soliti noti', che non solo ottengono i contributi regionali, pari il 70% a chilometro, ma vista l'emergenza ricorrono anche alla Cassa integrazione per i loro dipendenti. Alcune ditte di trasporto detengono il 100% delle attuali convenzioni regionali, ricevono i pagamenti della CIG per i loro dipendenti dalla Regione, ma anche i pagamenti degli abbonamenti di questi mesi.