Unimol, cambiamenti e nuovi contesti organizzativi al tempo del Covid-19

Nell’attuale fase storica gran parte degli sforzi profusi dalle varie strutture socio-sanitarie nazionali sono volti a contrastare e superare la pandemia che sta affliggendo molto pesantemente quasi tutta l’umanità. Tale evento è così grave ed esteso da indurre molti a sostenere che – una volta che si sarà riusciti a vincere questa sorta di guerra mondiale contro un nemico invisibile – “nulla sarà come prima”. Certamente questa osservazione è fondata, ma essa trascura i problemi preesistenti alla pandemia: dal cambiamento climatico alle disuguaglianze socio-economiche, ecc., nel senso che questi, presumibilmente aggravati, si ripresenteranno quando si ritornerà ad una situazione di pseudo-normalità. Infatti, non bisogna trascurare le implicazioni economico-finanziarie derivanti dal superamento della pandemia, giacché una parte non trascurabile delle attività produttive sono state sospese o interrotte, per cui il PIL mondiale per il 2020 è destinato a contrarsi, e nel contempo, per conseguire il risultato sperato ci si sta fortemente indebitando, accumulando notevoli debiti finanziari che ricadranno sulle generazioni future. Consapevoli di tutto ciò, un gruppo di studiosi ed economisti ha ritenuto opportuno partecipare ad un seminario on line a livello internazionale per confrontarsi sui temi di rispettiva competenza, cercando di fornire una riflessione, alla luce del Covid-19, sui problemi contingenti e sulle prospettive future. Gli studiosi che parteciperanno e i rispettivi temi che verranno affrontati sono i seguenti:

  • Francesca Di Virgilio (Prof. associato di Organizzazione Aziendale e Gestione delle risorse Umane – Università del Molise) - “Gli scenari futuri nella gestione della risorsa umana: il ruolo della motivazione nell’era dello smart working!”
  • Aurelio Bruzzo (Prof. ordinario di Politica economica – Università di Ferrara) - “La governance economica europea alla prova della lotta all’epidemia: alcuni non edificanti esempi dall’Italia”
  • Alessandro Merendino (Researcher and Qualified Chartered Accountant – Coventry University) - “Corporate governance durante COVID-19 nel Regno Unito”
  • Angela Sarcina (Innovation Policy Expert Junior Professional Officer UNESCO 2017-2019) – “Politiche per la scienza, tecnologia e innovazione per contrastare il Covid-19: un’opportunità di crescita, sviluppo e sostenibilità?”
  • Elena Borin (Associate Professor – Coordinator Research Team in Arts and Cultural Management – Burgundy School of Business) - “Il settore culturale e creativo all’epoca del coronavirus: impatto e scenari”
  • Michelle Moraes (Assistant Professor in Economics and Management – Universidade Europeia) – “Il coronavirus e il distanziamento politico nelle comunità economiche che coinvolgono Paesi sudamericani: il caso del Mercosur e dalla CPLP”
  • Nicole Pistelli (Project Manager – Universidade Federal Fluminense) – “Blue Economy ai tempi della pandemia: scenari, impatti e opportunità in Brasile”.