Coronavirus, dal 27 aprile la fase 2 dei giochi: tornano Lotto, SuperEnalotto, slot e scommesse sportive

ROMA - Partirà il 27 aprile la fase 2 dei giochi dopo l’emergenza coronavirus. È quanto si legge nel decreto del Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, che dispone «un graduale ripristino delle attività di gioco secondo criteri che privilegino motivi di salute pubblica». A partire dal 27 aprile, «presso gli esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura» (le tabaccherie, ndr), spiega Agipronews, riprenderà la raccolta di “10 & Lotto”, “Millionday” “Winforlife” e “Winforlife Vincicasa”, le cui estrazioni «avvengono da remoto, mantenendo in ogni caso l’obbligo di spegnimento dei monitor e dei televisori». Per il ritorno di Lotto e SuperEnalotto l’appuntamento è il 4 maggio, insieme al "SuperStar", “SiVinceTutto SuperEnalotto” ed “Eurojackpot” e delle scommesse «che implicano la certificazione da parte del personale dell’Agenzia». In questo caso le estrazioni «verranno effettuate nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria». Ultima tappa l’11 maggio, quando riprenderà la raccolta di slot machine e scommesse, anche quelle virtuali, «–mantenendo in ogni caso l’obbligo di spegnimento dei monitor e dei televisori».

LL/Agipro