1° Maggio, Lanciano: "Ricorrenza che oggi rappresenta la speranza"

In questo momento storico particolare, caratterizzato da incertezza e timori, ritengo che la ricorrenza della Festa dei Lavoratori debba avere, oggi più che mai, il carattere della speranza. E' quanto ha dichiarato il Garante Regionale dei Diritti della Persona, Dott.ssa Leontina Lanciano: "È in quest’ottica che intendo rivolgere a tutti un messaggio che sia un augurio perché si possa tornare a guardare al futuro con fiducia. Ricordando, sempre, l’importanza del diritto al lavoro, garantito per ciascun cittadino secondo quanto stabilito dalla Costituzione. Quale fondamento della Repubblica italiana, esso è un principio imprescindibile, che si lega alla dignità della persona e al progresso della società. In occasione di questo Primo Maggio, con l’auspicio in una positiva ripartenza, voglio ricordare che il Garante dei Diritti della Persona è presente sul territorio. La sua attività istituzionale non ha subito alcuna sospensione e nonostante le difficoltà dettate dalle contingenze, prosegue con il consueto impegno, a tutela delle istanze della popolazione".