Fase2 - Cornavirus. Controlli della Polizia sugli autobus del trasporto urbano ed extraurbano

Nella mattinata dello scorso 4 maggio, personale della Sezione Polizia Stradale di Campobasso, nell’ambito delle attività di controllo disposte dal Compartimento Polizia Stradale “Abruzzo e Molise” e dalla Questura di Campobasso, ha effettuato specifici accertamenti sugli autobus adibiti al trasporto passeggeri di linea urbano e extraurbano, nonché  presso le sedi delle aziende che svolgono tale servizio, al fine di verificare il rispetto delle misure impartite sia dal DCPM del 26 aprile  e dall’apposita ordinanza della Regione Molise. Dalla citata verifica è emerso che i mezzi controllati sono stati oggetto di sanificazione  nei mesi di marzo ed aprile, come da documentazione di bordo e che gli stessi vengono igienizzati quotidianamente a fine servizio ad opera di personale preposto o tramite ditta esterna. Sui predetti autobus è stato riscontrato, inoltre, il rispetto del distanziamento sociale tra i passeggeri, grazie anche all’indicazione precisa dei posti che non possono essere occupati, nonché l’adozione di numerosi accorgimenti quali, ad esempio, la separazione del posto di guida con distanziamento di almeno due metri dai passeggeri, l’apposizione all’altezza della porta di accesso dei mezzi, visibile dall’esterno, delle indicazioni e delle raccomandazioni da rispettare, la presenza di dispenser a bordo con soluzioni disinfettanti a disposizione dei passeggeri, modalità di salita e discesa tali da evitare sovraffollamento. Con l’ausilio della Polizia Ferroviaria di Campobasso, inoltre, sono in corso analoghi controlli per i mezzi di trasporto delle Società che svolgono servizio sostitutivo per le Ferrovie dello Stato.