Giustini: si arrampica sul decreto pro privati, Larino 'Istituto di Malattie Infettive e Diffusive'

Federico Mandato durante la trasmissione "Dentro la Notizia", nell'intervista al Commissario ad acta della sanità molisana, il Generale Dr. Angelo Giustini, chiede spiegazioni in merito al decreto commissariale numero 26, con effetti retroattivi, dello scorso 8 aprile che ha previsto l'erogazione ai gestori della Sanità privata molisana del 95% del budget assegnato dalla Regione inerente l'assistenza ospedaliera, in ragione dello stato di necessità ed urgenza legato al Covid-19. Giustini ha risposto in modo molto vago, negando i veri effetti del decreto e difendendosi con queste parole: "bisogna leggere bene i contratti, ce li ho nella struttura".

Alla necessità di un Ospedale Covid in Molise, riferendosi al "Vietri" di Larino, il Commissario risponde: "il Molise è sfortunato, non ha un Ospedale di secondo livello. Purtroppo l'unico Ospedale che può tamponare oltre al Covid le altre emergenze è il Cardarelli di Campobasso. - continua Giustini - Per Larino sto cercando di creare, urgentemente, un progetto di fattibilita affinché il 'Vietri' diventi un 'Istituto di Malattie Infettive e Diffusive' regionale o interregionale".