Romagnuolo: misure urgenti per sostenere palestre e associazione sportive

“E' un periodo terribile anche per chi gestisce lo sport nella nostra Regione e che vede tra i suoi protagonisti ASD, palestre e centri sportivi che operano nel Molise. Pertanto, sensibile al grido di aiuto che perviene ormai da mesi da parte di coloro che affrontano enormi spese di gestione nella più totale assenza di entrate, ritengo necessario far mia la proposta coinvolgendo il presidente Toma e l’assessore Niro per affrontare insieme, con celerità e la dovuta urgenza, il problema degli operatori dei centri sportivi molisani regolarmente iscritti nel registro nazionale del Coni. E tutto questo, per trovare la forma per aiutarli e sostenerli dal punto di vista economico”. E’ quanto dichiarato da Aida Romagnuolo. Questa mia iniziativa, ha continuato Romagnuolo, sono certa che troverà la sua giusta considerazione per arrivare ad un immediato intervento teso a sostenere tutti coloro che fanno dello sport la loro ragione di vita, ma anche lo sport come principale strumento di benessere psicofisico. Necessito sottoporre la mia idea al Presidente e all’assessore che è questa, ha proseguito Romagnuolo, e cioè che i contributi previsti in bilancio regionale 2020 dall’assessorato allo sport e riservati alle attività agonistiche, promozionali e alle manifestazioni di rilevante interesse delle associazioni sportive, proprio per la sospensione di attività dovute al Coronavirus-19, venga assegnato come contributo per sopperire le spese di fitto, di utenze e dei costi di affiliazione e tesseramento, oltre naturalmente, per la sanificazione dei locali e degli attrezzi. Penso, ha ancora detto Romagnuolo, che aiutando le associazioni sportive del Molise, aiutiamo anche chi svolge una funzione di medicina preventiva che ha anche l’obiettivo di abbattere i costi della sanità. Sono fiduciosa, ha concluso Romagnuolo, che il presidente Toma assumerà con urgenza questo importante provvedimento che preveda un contributo per tutti gli organismi sportivi molisani, considerato che per nessuna ragione si dovrà penalizzare chi gestisce e coordina le attività sportive nel Molise.