"Turismo e Folklore", terza puntata di 'Uomini e donne che mordono i cani'

DIRETTA

Eliminazione surroga e parità di genere. Le perplessità del Guerriero Sannita

Il Movimento Regionale del Guerriero Sannita condivide le perplessità e il punto di vista politico espresso dal Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia Filoteo Di Sandro, con riferimento all’azzeramento della Giunta regionale e all’emendamento presentato per estromettere quattro Consiglieri regionali.
Non entro nel merito del ricorso amministrativo presentato da due dei quattro Consiglieri regionali, davanti al Tar Molise, entro nel merito politico di tale scelta del Presidente della Regione Molise.
Il Movimento è del parere che non si possano stravolgere le regole di gioco a partita iniziata, adducendo che ciò è solo ed esclusivamente un fatto legato al risparmio economico.
Se cosi fosse, ma non lo è a mio modesto parere e della maggioranza dei cittadini, bastava ridimensionare per legge lo stipendio dei ventuno Consiglieri Regionali e il problema non solo si sarebbe risolto senza aggravio di spese, ma avremmo continuato ad avere una più ampia rappresentanza popolare.
Mi sarei aspettato dal Presidente un emendamento che avrebbe invece previsto per legge la quota rosa all’interno del Governo regionale, un cambiamento storico di buon senso e soprattutto di distanza politica verso il Centrosinistra, che volle quella legge elettorale senza tale previsione, che oggi proprio il Csx richiede!!!
Questo è fare Politica.

Il Guerriero Sannita