Arrestato spacciatore campobassano. Sequestrati droga e bottino da 1.300 euro

Nella decorsa notte  gli agenti della Squadra Mobile, all’esito di specifici servizi antidroga posti in essere nel Capoluogo, hanno tratto in arresto un uomo di origini campobassane, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli uomini della Squadra Mobile, infatti, a seguito di diverse segnalazioni hanno posto in essere una serie di servizi di osservazione e controllo, appurando che l’uomo alloggiava in un B&B poco distante dal centro cittadino ed aveva trasformato la sua dimora in una centrale per  il traffico di stupefacenti.

Nell’ambito dei servizi di controllo gli Agenti hanno effettuato diverse perquisizioni  ed identificato anche alcuni acquirenti. Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti grammi 20,16 di sostanza stupefacente del tipo cocaina , materiale per il taglio ed il confezionamento, un bilancino elettronico e la somma di 1.300,00 euro probabile provento dello spaccio, che sono stati immediatamente sequestrati.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria collocato agli arresti domiciliari presso la sua effettiva residenza in Campobasso.

Il gestore del B&B che aveva omesso reiteratamente di segnalare all’Autorità di Pubblica Sicurezza la cessione dell’alloggio all’arrestato e alla sua compagna, è stato denunciato all’A.G. per il reato di cui all’art. 109 TULPS e segnalato al Comune di Campobasso per i provvedimenti di competenza.