Agnone: Presunta riunione "politica" segreta alle porte del paese, intervento dei Carabinieri

Sono stati fermati alle porte di Agnone, diversi esponenti politici di una precisa fazione che secondo indiscrezioni, avevano tenuto una riunione segreta in un noto stabile. Riunione che aveva lo scopo di scegliere il nuovo candidato per le imminenti elezioni del nuovo sindaco di Agnone, dopo la caduta del sindaco Lorenzo Marcovecchio. In una diretta Facebook, il Consigliere regionale Andrea Greco ha asserito che in questo incontro avrebbe preso parte anche l'Assessore Vincenzo Niro: "In un momento come quello che sta attraversando l’intero Paese, chi rappresenta i cittadini nelle istituzioni ha il dovere di dare l’esempio sul rispetto delle leggi. Dopo mesi di comunicati e dirette del governatore Donato Toma che invitava tutti a rispettare le regole, ora un rappresentante della sua maggioranza è il primo ad infrangerle? La vicenda merita un chiarimento. Lo si deve ai tanti molisani che tra mille difficoltà fanno fatica e sacrifici per andare avanti, lo si deve per rispetto ai tanti operatori della sanità che hanno fatto e fanno di tutto per proteggerci. Soprattutto per queste ragioni, tramite una interrogazione urgente, ho chiesto al presidente della Regione Molise di fare luce su questo episodio. Un fatto che, se confermato, sarebbe molto grave".

Maris de Michele