Sanità, il tavolo tecnico bacchetta il Molise: Giustini e Grossi hanno fallito

Roma. Ieri pomeriggio, in video conferenze, si è tenuta la riunione del Tavolo Tecnico del Ministero dell' Economia e Finanze (MEF), nel corso della quale si è parlato del Molise e della sua possibile uscita dal Commissariamento Sanitario. Non solo, secondo indiscrezioni, la situazione contabile della Sanità molisana continua ad essere critica, ma sembrerebbe che i tecnici ministeriali siano intenzionati a chiedere la rimozione dei due Commissari ad Acta, Angelo Giustini ed Ida Grossi, nominati nel 2018 dall'ex Governo Giallo-Verde. 

Il Molise continua a presentare forti criticità in ordine all'assistenza ospedaliera e specialistica. Sicuramente, con queste premesse la Regione Molise non uscirà presto dal Commissariamento, anzi il tavolo tecnico ha chiesto con forza un cambiamento di passo, che potrebbe comportare anche un mutamento dei tecnici regionali.ù

Il Commissario ad Acta Angelo Giustini, in questi ultimi giorni, si è recato a Roma al Ministero della Sanità dove ha incontrato il Vice Ministro Pier Paolo Sileri dal quale ha ottenuto parere favorevole per la sua proposta di una struttura 'Ospedale Covid' in Molise. La proposta mira a trasformare l’attuale ospedale di comunità del "Vietri" di Larino in un centro Covid regionale, centro interregionale specializzato in Malattie infettive.