"GUARDIALFIERA" di Cosimo Clemente - #Poesia Senza Tempo Nel Nostro Tempo

Rubrica - POESIA SENZA TEMPO NEL NOSTRO TEMPO – di M. Varriano

Nel  bellissimo viaggio che abbiamo intrapreso nell'esporvi le poesie contenute nell'edizione illustrata curata e realizzata dall'amica Antonietta Aida Caruso si iniziano ad intravedere poesie di amici senza tempo. Amici di lungo corso che da anni offrono il loro supporto alla poesia ed a manifestazioni in onore di essa, tra le più importanti in Italia e non solo. Oggi vi proponiamo una poesia dell'amico Cosimo Clemente che, mai è mancato in quel che il 2 ottobre incontro della poesia Mondiale. Un amico che insieme a tanti altri, forma il gruppo dei poeti Ebolitani più in vista. Quel gruppo che, capeggiato da Peppe Barra, da vita ad un solidale gemellaggio culturale che abbraccia decine di Città Italiane. Con la poesia , dal titolo " Guardialfiera ", Cosimo rende omaggio all'amicizia che ci lega, alla giornata Mondiale del 2 ottobre, all'indissolubile Amore per l'ospitale bellissimo borgo Molisano. Ringraziarlo è davvero poca cosa e per questo giuriam lui, amicizia eterna.

 

" GUARDIALFIERA " di Cosimo Clemente

In questo santo giorno

benedetto dalle sante parole,

che gli animi dei poeti:

con amore e arte,

in tuo onore recitano.

Fanno rivivere il tuo cuore.

Vederti in un momento così particolare,

un silenzio mi avvolge,

pieno di malinconia e delusione,

per gli avvenimenti accaduti!

Sperando nella buona volontà di Dio?

Prego con il mio animo

di rivederti meraviglioso paese,

che continui a rispecchiarti nel lago!

Le mie parole sono di un tuo innamorato,

che ogni anno al tuo cospetto viene

per recitare la sua poesia.

In questo giorno sacro per la poesia

insieme a Parigi.

Oggi 2 ottobre 2018,

sono al tuo cospetto, col cuore prego!

Sperando che il buon Dio ti aiuti

meraviglioso paese Molisano.

Con la forza delle parole

con i versi musicati dal cuore,

spero di rivederti sempre sorridente

con lo splendore di una ripresa che l'animo

e la poesia ha bisogno di te.

 

Commento critico

La poesia e la bellezza salveranno il Mondo! Il rito del ritorno a Guardialfiera dell'io lirico è un passaggio di chi torna dalla donna amata in un silenzio che suona come musica.