Accadde Oggi 21 maggio - #almanacco

Oggi 21 maggio la Chiesa festeggia Santa Giulia.

4 a.c.-- Nasce Lucio Anneo Seneca

 

1840 – William Hobson dichiara la sovranità inglese sulla Nuova Zelanda: l’Isola del Nord per ratifica del Trattato di Waitangi e l’Isola del Sud per scoperta da parte di Cook


1845 – In Inghilterra, Thomas Hancock brevetta la gomma vulcanizzata, migliorando il processo conosciuto da secoli dai nativi americani


1904 – A Parigi viene fondata la FIFA

1921 – Nasce AndreJ Sacharov premio Nobel per la Pace

1927 – Charles Lindbergh completa il primo volo transatlantico senza scalo in solitaria


1932 – Amelia Earhart diventa la prima donna a completare la traversata dell’Oceano Atlantico con un volo senza scalo


1937 – Il generale dell’esercito italiano Pietro Maletti nell’esecuzione degli ordini impartiti si rende responsabile del massacro di Debre Libanos in Etiopia, sterminando 449 tra monaci e diaconi


1956 – Nell’Oceano Pacifico, presso l’Atollo Bikini, avviene la detonazione della bomba Shot Redwing-Cherokee. È la prima bomba all’idrogeno aviotrasportabile testata dagli Stati Uniti d’America


1972 – La Pietà di Michelangelo viene danneggiata da László Tóth, geologo ungherese con problemi di disordine mentale

1973 – Muore Carlo Emilio Gadda


1991 – L’ex Primo Ministro indiano Rajiv Gandhi viene assassinato da un terrorista kamikaze imbottito di esplosivo nei pressi di Madras


1996 – Sul lago Vittoria in Tanzania il battello a vapore MV Bukoba affonda, provocando mille morti


2000 – L’Arma dei Carabinieri viene elevata a rango di Forza Armata


2003 – Un terremoto colpisce l’Algeria settentrionale e provoca oltre 2.000 vittime


2006 – In Montenegro si svolge un referendum che dichiara l’indipendenza dalla Serbia e Montenegro

2015 – Scompare Anna Rita Sidoti 

 

 Si festeggia  la Giornata mondiale per la diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo ma, ci sembra razionale e giusto parlare di un evento che ha sconvolto e cambiato il mondo del volo aereo. Il 21 maggio 1927  Charles Lindbergh completa il primo volo transatlantico senza scalo in solitaria. 

Dopo innumerevoli esperimenti di volo, gli anni 20 3 20 furono gli anni in cui paesi economicamente forti, posero in campo progetti innovativi tanto da rendere gli aerei più sicuri e molto più veloci.

Esattamente 87 anni fa, il pilota postino ( lavorava presso il servizio postale ), Charles Lindbergh, il suo nome roboante, decise, spinto dall’imprenditore Raymond Orteig, di compiere la traversata dell’Oceano Atlantico. In palio la somma record di 25.000 dollari.

Cherles, con l’ausilio della Ryan Airlines, costruì un veicolo leggero, innovativo e dalla capienza di carburante adatta alla traversata. Il veivolo, un aeroplano, monoplano e monomotore, dalla struttura principale in legno con supporti in ferro, fu denominato Ryan Nyp ( da New York a Parigi ). Pochi voli di prova ed il veivolo sembrò immediatamente adeguato all’impresa. 

Il 20 maggio alle ore 7,52 partì da Roosevelt Field ed arrivò a Champs de Le Bourget alle 22,22 del 21 maggio 1927. 

Fu un successo ogni più roseo auspicio e, l’impresa aprì la strada alla aviazione civile e da trasporto. Definitivamente vene cancellata l’idea degli aere solo come strumenti di guerra.

Il successo della traversata contribuì a far diventare Charles una celebrità assoluta e gli Stati Uniti lo promossero testimonial dell’industria aeronautica. Fu designato l’uomo dell’anno e gli furono conferiti centinaia di riconoscimenti.

<< La vita è il culmine del passato,
la consapevolezza del presente,
l’indicazione del futuro oltre la conoscenza,
la qualità che dà un tocco di divinità>>

 

La vita di Cherles, dopo una infanzia un tantino tribolata a seguito della separazione dei suoi genitori, nel 1929 riserva ad egli Anne Morrow in sposa. Figlia di un senatore degli Stati Uniti, lo accompagnò in tutte le sue uscite da navigatore, operatore radiofonico e copilota.” Il pazzo volante” fu soprannominato dalla stampa dell’epoca. Riservato, schivo, preferiva l’avventura alla sicurezza, come da lui stesso più volte ribadito. I reporter non li dettero mai tregua ma, una disgrazia si abbatte’ sulla sua famiglia quando li fu rapito ed ucciso il figlio. Decise di lasciare gli Stati Uniti e trasferirsi in Europa. Visitando la Germania ne uscì ammirato per la potenza militare cosa che destabilizzò un tantino il presidente americano Roosevelt. Partecipò a verie missioni di guerra. Vince il Premio Pulizer prima di trasferirsi alle isola Hawaii dove morì all’età di 72 anni.

 

Curiosità :

 

Agatha Christie traspose la crudele vicenda del rapimento e assassinio del figlio di Lindbergh nel celeberrimo romanzo poliziesco Assassinio sull'Orient Express

Lo scrittore statunitense Philip Roth pubblicò nel 2004 il suo romanzo Il complotto contro l'America, ponendo al centro la figura di Lindbergh. Ipotizzando una storia alternativa da candidato alla presidenza degli USA nel 1940, sconfiggendo il presidente in carica Franklin Delano Roosevelt con un programma politico porta avanti un'alleanza con la Germania nazista di Adolf Hitler e con il Giappone ( per fortuna fu solo un romanzo ).

La figura di Charles ha ispirato anche molti musicisti quali i Pooh, con la canzone “ Il ragazzo del cielo), Ivano Fossati con “ Lettere da sopra la pioggia “. Il ballerino Snowden battezzò i suoi passi della danza Jazz “ Lindy Hop “ ( salto di Lindbergh ).