Il Campobasso a un passo dalla serie C

Roma. Si e' riunito ieri a Roma il Consiglio Federale della Lega Dilettanti, presieduto dal Presidente Sibilia, per decidere sul blocco della competizione calcistica della serie D, sospesa a causa del Coronavirus,  per stabilire sulle eventuali promozioni e retrocessioni.

Il Consiglio, all'unanimità, ha deciso la conclusione del Campionato di serie D, ha anche deliberato di promuovere tutte le squadre prime in classifica nei nove gironi dei dilettanti, in riferimento della data di sospensione del campionato, e di retrocedere le ultime quattro squadre di ogni girone.

Al termine dei lavori, il Presidente Sibilia ha dichiarato che il consiglio Federale è andato nella giusta direzione: "abbiamo premiato il merito sportivo ora - ha concluso il Presidente - attendiamo che si pronunci la F.I.G.C. sulle nostre proposte". Le decisioni della Lega Dilettanti, saranno quasi sicuramente contestate sia dalle seconde classificate e sia dalle società retrocesse.

Intanto, oggi vi è attesa per la conferenza online del Presidente dei lupi Gesue' che spera in un ripescaggio in serie C dopo aver azzerato, in settimana, tutti i debiti degli anni precedenti e aver aumentato il capitale sociale rimpinguando le casse della socità campobassana, per un milione di euro. Il Matelica, ha, intanto, smentito le voci su un suo forfait in serie C. Le decisioni prese ieri, dalla Lega Dilettanti, dovranno essere ratificate dal Consiglio federale della F.I.G.C., l'ipotesi più accreditata sembra essere quella di una riforma di tutti i campionati.

di Arnaldo Angiolillo