Esami di stato, Sabatini: "Inaugureremo un nuovo corso della scuola dopo l'uragano del Covid-19"

"Gli Esami di Stato in presenza non chiudono le attività didattiche, ma inaugurano il nuovo corso della scuola dopo l'uragano del Covid-19". E' quanto ha dichiarato all'ANSA il direttore dell'Usr Molise Anna Paola Sabatini: "L'impegno per garantire a tutti l'esperienza fondamentale di un esame in presenza, prima del volo verso il futuro accademico, è stato corale e proficuo - aggiunge - Fondamentali le indicazioni del Protocollo di Sicurezza, suggellato nel Comitato tecnico-scientifico presso il ministero dell'Istruzione, recepite dal tavolo interistituzionale regionale nell'ambito del quale la Regione ha previsto azioni aggiuntive. Mi riferisco ai tamponi molecolari, su base volontaria, per i membri delle commissioni, i kit per docenti e studenti disponibili da lunedì nelle scuole sede d'esame, il trasporto degli studenti in difficoltà in collaborazione con la Protezione Civile. L'Usr - prosegue - ha inviato una comunicazione alle prefetture affinché dispongano specifici servizi per evitare assembramenti vicino alle scuole durante le prove orali".