Controlli alla “movida”, rinvenuti armi e stupefacenti dai Carabinieri

I militari della Stazione di Trivento, alle prime ore di domenica, allertati da una segnalazione, hanno rinvenuto in zona isolata e boschiva, la cassaforte oggetto di furto in una abitazione del luogo, qualche giorno fa. Nell’immediatezza del furto era stato già rinvenuto un fucile rubato alla vittima e nella giornata di ieri il rimanente bottino composto da altro ingente quantitativo di armi. Le indagini si sono incanalate nella giusta direzione e il ritrovamento di ieri consentirà agli investigatori di avere un tassello in più nel mosaico ricostruttivo, che si avvale anche della triangolazione delle celle telefoniche che coprono l’intera area.

Un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, invece, nel corso della notte tra sabato e domenica, in un controllo effettuato in Bojano ha rinvenuto indosso ad un giovanissimo del luogo un modesto quantitativo di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, suddivisa in dosi e pronta alla cessione a terzi. La successiva ed immediata attività perquisitiva estesa al veicolo in uso al ragazzo ed all’abitazione di residenza, non ha permesso di rinvenire altro stupefacente, ma il giovane è stato comunque deferito all’Autorità Giudiziaria di Campobasso, cui dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti.