FAI, tra i "Luoghi del Cuore" c'è anche il Molise

L'Italia riparte, e con lei anche la decima edizione del censimento dei "Luoghi del Cuore", progetto lanciato nel 2003 dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) per dare voce al paese e intervenire concretamente a favore dei luoghi più amati, offrendo loro un futuro migliore. Lanciato il 6 maggio 2020, dopo due mesi di lockdown e in un momento molto delicato per l’Italia, già una settimana dopo, il censimento aveva conquistato più di 100 mila voti, più del doppio rispetto a quelli registrati a luglio della precedente edizione. 

Un'edizione speciale, quindi, quella di quest'anno, che consente di scoprire castelli, borghi ed altri luoghi storici finora rimasti sconosciuti; una mano in più, insomma, che permetterebbe di rilanciare in concreto il turismo italiano. Numeri da record per il 2020: per ora si contano oltre 30.000 candidati, dei quali circa 100 hanno superato la ragguardevole soglia di 1.000 voti raccolti; tra questi, c'è anche il Molise. 

E' l'Altopiano di Campitello di Sepino a guidare il Molise nell'avvincente sfida lanciata dal FAI, posizionandosi al 68° posto, con ben 1298 voti. Si tratta del primo sito molisano nella storia dei "Luoghi del Cuore" ad aver superato i 1.000 voti nel mese di luglio: una soddisfazione in più per la nostra regione, che potrebbe così diffondere la sua bellezza. 
A condividere il "podio" molisano, troviamo poi le Cascate di Carpinone, al 164° posto con 598 voti, seguite dal sito archeologico di Altilia, che si posiziona al 291° posto con 372 voti. Subito dopo, tra i posti più belli da visitare in Molise secondo i voti della classifica FAI, il quarto posto se lo aggiudica il Museo dei Misteri di Campobasso, che al momento si trova al 319° posto con 338 voti. 

Nulla di certo, però, per il momento, e tutto ancora da decidere: la classifica è provvisoria, ed è possibile ancora votare i siti più amati fino al 15 dicembre sul sito https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/i-luoghi-del-cuore/classifica. La classifica definitiva verrà resa nota a febbraio 2021.

I premi per i vincitori, vale a dire i luoghi più votati, saranno rispettivamente: 50.000, 40.000 e 30.000 euro assegnati al primo, secondo e terzo classificato; al bene più votato via web, invece, sarà destinato un video, storytelling o promozionale, curato dal Fai. Dopo la pubblicazione dei risultati finali, FAI e Intesa San Paolo hanno in programma di lanciare a marzo 2021 il Bando per la selezione degli interventi in base al quale tutti i proprietari (pubblici o non profit) e i portatori di interesse dei luoghi che avranno ottenuto almeno 2.000 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria.

di Mariagrazia Staffieri