"Turista a Filignano": stop ai soggiorni gratuiti

Sembrava a tutti gli effetti un'opera di rilancio del turismo molisano, quella dei cosiddetti "soggiorni gratuiti", progetto iniziato dal piccolo comune di San Giovanni in Galdo, che ha riscosso un grande successo in tutt'Italia. A seguire queste orme, poi, era stato anche il comune di Filignano, e le premesse per il "boom" a livello nazionale c'erano tutte.

Purtroppo, però, come un fulmine a ciel sereno, dopo poche settimane dalla partenza, l'iniziativa "Turista a Filignano" è costretta a fermarsi. 50 soggiorni gratis della durata di una settimana, da luglio a settembre: questa la proposta di Filignano per promuovere e rilanciare uno dei borghi più belli della provincia di Isernia; partner del progetto erano il comune e l'Hotel 'Le Ginestre'. Sembrava esser iniziato col botto l'innovativo progetto, che aveva già raccolto i primi turisti, provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Basilicata e Campania, che si erano detti entusiasti dell'esperienza vissuta in Molise.

Tuttavia, alcuni giorni fa, l'Hotel 'Le Ginestre" ha fatto sapere di non poter andare più avanti. "Siamo stati lasciati soli. L'unico che ha mostrato interesse è stato il consigliere delegato al Turismo Daniele Di Meo" ha annunciato il rappresentante della Società che gestisce l'Hotel, Domenico Capaldi; causa, quindi, dell'inaspettato stop sarebbe stata una "assoluta mancanza di collaborazione da parte dell'amministrazione comunale". Non sono state date altre spiegazioni in merito ma, come comunica la Società stessa, dovrebbero comunque arrivare a breve.

Delusione, certamente, per tutti i turisti che avevano in programma il soggiorno nelle prossime settimane.

di Mariagrazia Staffieri