Il tour alpinistico di Tamara Lunger: tra le tappe c'è anche il Molise

Niente più Ibiza, Formentera o Dubai: per l'estate 2020, le vacanze sono esclusivamente e rigorosamente italiane! A dimostrarcelo, in giro sui social, sono alcuni tra i vip più amati, che scelgono di "restare a casa", o meglio, in Italia, cercando di dare un contributo al settore turistico, tra i più danneggiati in seguito alla pandemia da Covid-19.

Tra questi, c'è anche la scalatrice altoatesina Tamara Lunger, che ha deciso ad inizi luglio di partire per un tour alpinistico alla scoperta delle bellezze d'Italia, e dopo non molto tempo si è resa conto che il suo Paese «è il più bello del mondo». Un camper colorato, e tanta voglia di viaggiare e conoscere nuove terre, con un solo obiettivo: scalare le vette più alte di ogni regione che visiterà. 

Oggi Tamara si trova proprio in Molise, o meglio, al centro di un triangolo appenninico: il Monte Meta, tra Lazio, Abruzzo e Molise. Ricca di gioia e di voglia di esplorare, Tamara spiega, in un'intervista rilasciata a La Stampa, com'è nata questa iniziativa: "Mi è venuta l’idea durante il lungo blocco per la pandemia. Sentivo e incontravo gente e mi è venuta voglia di andarli a trovare, con la volontà di scoprire ciò che avevo visto in foto e filmati, di cui avevo sentito parlare. E più passano i giorni e più mi rendo conto di quale sia il nostro Paese, di quale ricchezza abbia, di che gente lo abiti".

Un tour, quello della temeraria scalatrice, che dovrebbe concludersi a settembre in Trentino Alto Adige, e volto a promuovere le bellezze culturali e culinarie della nostra patria, l'Italia, che spesso abbiamo lasciato da parte. Un modo, insomma, per spingere un po' tutti a scoprire, conoscere, e magari riscoprire nuovamente le meraviglie che ci circondano, tanto più dopo un periodo di emergenza come quello che ci siamo lasciati alle spalle.

di Mariagrazia Staffieri