Longano 8 e 9 agosto indossa il vestito della "Tradizione"

L’unione fa la forza e la forza genera incontri , di quelli belli però!

La Pro Loco Longano, l’Associazione culturale Longanese "Il Costume dell’Anima", di concerto con il Comune di Longano, danno vita ad una manifestazione culturale senza dubbio, tra le Regine dell’Estate Molisana. Il giorno 9 agosto a partire dalle ore 18,00 scende in Piazza, il Costume.

Opere d’arte indossate, delizieranno gli ospiti, in un incontro, benedetto dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari, che vedrà al centro del dibattito e della paradisiaca visione, il Costume, non come abito ma come vera e propria opera d’arte. Ne parleranno ospiti illustri. L’occasione è assai ghiotta, mancare sarebbe un vero e proprio peccato. Infatti, dopo l’inaugurazione della stanza museale, sotto le note della zampogna, dell’organetto e della ciaramella, a cura di Leonardo Pontarelli e Vincenzo Gatta,  e della messa in onda del docufilm "La Rascia", si terrà un interessantissimo convegno/incontro che vedrà relatori Benito Ripoli, Presidente della FITP, Enzo Cocca, Assessore e curatore della rivista della stessa Federazione, Antonio Scasserra direttore del MUSEC di Isernia, Ermanno Di Sandro Professore di Arte ed Immagine nonché scrittore e critico d’arte. Prima dei relatori sarà cura del Sindaco, Cristian Pellecchia e dell’assessore al ramo, Rocco Cancelliere, aprire la serata con i saluti di rito. Il tavolo sarà moderato da Maurizio Varriano, coordinatore dei Borghi d’Eccellenza Italiani ed Autore e da Antonella Gatta, presidente della Proloco e dell’Associazione “ Costume dell’Anima “. Una giornata all’insegna del Mondo che fu e che ci accompagna ancora in un percorso difficile ma dalle mille sfaccettature senza tempo.

"Poche manifestazioni ma uniche e dal timbro decisamente culturale" ci informa la presidente Antonella Gatta che orgogliosamente continua: "Abbiamo voluto dare un segnale decisamente diverso. Ci siamo confrontati e l’attenzione è andata decisamente ed unanimemente al sociale ed alla nostra tradizione. Non a caso, per continuare l’opera incessante dei volontari della cultura dei piccoli borghi, Longano presenta due giornate dedicate alla cultura. Infatti, oltre alla splendida manifestazione del 9 agosto dedicata al costume, l’8 agosto sarà “esegesi” del capolavoro di Saint Excupery  per riflessioni sui ponti relazionali e la ricchezza dei rapporti umani che, proprio nella cultura appenninica vedono la maggiore espressione ancora oggi. Infatti di concerto con l’Associazione culturale “ Le Nuvole “, abbiamo voluto programmare per la scena “ il Piccolo Principe “. Le musiche sono di ragazzi del paese che, richiamati dall’appartenenza, oggi son capaci di creare e pensare ad un futuro diverso…per dirla con le parole dello scrittore: è il tempo che dedichi alla tua rosa che la prende così speciale". In un momento difficile, godiamo delle cose belle e, con grande rispetto delle regole, noi saremo a darvi il meglio.