Il Molise arriva alle televisioni francesi: merito del progetto "Regalati il Molise"

Dopo un mese esatto dall'avvio dell'iniziativa "Regalati il Molise", per la quale ha fatto da pioniere il comune di San Giovanni in Galdo, continuano ad aumentare le richieste per i soggiorni gratuiti. L'Associazione "Amici del Morrutto" ha voluto così fare un primo bilancio della situazione: "Siamo soddisfatti, felici, orgogliosi per quanto è stato fatto fino ad oggi, per i tantissimi apprezzamenti ricevuti da tutto il mondo, per l’entusiasmo dei tanti amici che stanno venendo a trascorrere le vacanze in paese, per il passaparola che loro stessi stanno portando avanti facendo arrivare ogni settimana anche altri turisti".

Sulla pagina Facebook dell'Associazione, compare inoltre un video-saluto con la testimonianza di Gabriele Di Filippo e Michelina Monzo, arrivati da Sorrento: "Il Molise è una regione che nasconde tantissime bellezze - le loro parole - sicuramente è molto sottovalutata rispetto ad altre regioni italiane, invece ha molto da offrire. Invitiamo tutti a visitare il Molise almeno una volta, noi ci torneremo, ci siamo sentiti come a casa".

Ma non è finita qui: il Molise e le sue bellezze si fanno conoscere anche in Francia! È ancora l'Associazione a farlo notare, pubblicando un servizio del telegiornale francese "FranceInfo", in cui l'inviato afferma che "il Molise è una magnifica regione d'Italia, ma è la meno visitata del Paese". Durante un tour degli alloggi previsti per i visitatori di San Giovanni in Galdo, l'inviato fa ancora notare che si tratta di "un'operazione senza precedenti, lanciata alla fine di giugno sui social network". Infine, nell'intervista al sindaco, Domenico Credico, questi ribadisce: "Non ci aspettavamo questo successo, abbiamo ricevuto richieste dal Brasile, dalla Russia, anche dalla Francia e dalla Germania".

Ancora una volta, quindi, il progetto "Regalati il Molise" si rivela vincente, nonché un'ottima opportunità per far conoscere la nostra regione e tutte le sue meraviglie.

di Mariagrazia Staffieri