Campobasso, sequestrati 13 milioni di euro a società petrolifera

Vendevano carburante di provenienze illecita senza pagare le accise e le tasse attraverso un sistema di società create per operazioni di riciclaggio e autoriciclaggio finanziario.L’Agenzia Dogane Monopoli, nella giornanta di ieri 5 agosto, a e la Guardia di Finanza di Campobasso hanno sequestrato beni immobili e denar per circa 13,5 milioni di euro ai responsabili e all'amministratore di una società molisana del settore dei prodotti petroliferi.

Commercializzavano sul mercato nazionale prodotti petroliferi di illecita provenienza, in esenzione dal pagamento dell'accisa, dell'Iva e delle Imposte Dirette, e funzionali ad illecite operazioni di riciclaggio ed autoriciclaggio finanziario. Per questo funzionari dell'Agenzia Dogane Monopoli in servizio presso l'Ufficio delle Dogane di Campobasso, e militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Campobasso stanno eseguendo un provvedimento dell'autorità giudiziaria di sequestro preventivo di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, fino alla concorrenza dell'importo di circa 13,5 milioni di euro, nei confronti di una società molisana operante nel settore dei prodotti petroliferi, nonché dei responsabili legali pro tempore e dell'amministratore di fatto.