Accadde Oggi 10 agosto - #almanacco

Oggi 10 agosto la Chiesa festeggia San Lorenzo, diacono e martire

1492 – Alessandro VI viene eletto Papa
1500 – La nave dell’esploratore Diogo Dias scopre il Madagascar
1519 – Le cinque navi di Ferdinando Magellano salpano da Siviglia per circumnavigare il globo
1678 – Viene firmata la Pace di Nimega che sancisce la fine della Guerra d’Olanda
1680 – La Rivolta dei Pueblo inizia in Nuovo Messico
1792 – Rivoluzione francese: assalto al Palazzo delle Tuileries. Sotto gli occhi di Napoleone Bonaparte Luigi XVI di Francia viene arrestato e imprigionato
1849 – Il garibaldino Angelo Brunetti, detto “Ciceruacchio”, viene fucilato dagli austriaci a Bocche di Po, assieme ai figli Lorenzo e Luigi

1860 – A Bronte, Nino Bixio fa fucilare 5 presunti responsabili degli scontri tra le opposte fazioni della popolazione, insorta in seguito all’arrivo in Sicilia della spedizione dei Mille: è la cosiddetta strage di Bronte
1867 – Viene ucciso a fucilate, di ritorno dalla fiera di Gatteo, Ruggero Pascoli padre del poeta Giovanni Pascoli. L’evento verrà rievocato nel 1896 dalla celebre poesia X agosto, inclusa nella raccolta Myricae.
1893 – Ad Augusta, Rudolf Diesel fa funzionare il suo primo modello. Per questo motivo il 10 agosto è la Giornata internazionale del biodiesel
La Banca d’Italia viene costituita, tramite la fusione di quattro banche: la Banca Nazionale del Regno, la Banca Nazionale Toscana, la Banca Toscana di Credito e dalla liquidazione della Banca Romana

Il terremoto del Gargano provoca 4 morti e gravi danni materiali a Mattinata, in Puglia
1907 – Giunge a Parigi, dopo 61 giorni di corsa a bordo di una delle prime automobili, la “Itala”, il principe Scipione Borghese, vincendo il Raid Pechino-Parigi, 14.000 km
1916 – Prima guerra mondiale: A Pola viene giustiziato dagli austriaci Nazario Sauro, medaglia d’oro al valor militare alla memoria. Si dice che prima di porgere il collo al boia gridò tre volte “Viva l’Italia Morte all’Austria”
1944 – Seconda guerra mondiale: le forze americane sconfiggono le ultime truppe giapponesi su Guam
1944 – Seconda guerra mondiale: eccidio di 15 antifascisti a Piazzale Loreto, a Milano, ad opere di militi della Legione Autonoma Mobile Ettore Muti
1964 – Il presidente del Senato Cesare Merzagora assume l’incarico di supplente del Presidente della Repubblica Italiana Antonio Segni, che il 7 agosto è stato colpito da una improvvisa e grave malattia; la supplenza si protrae fino al 28 dicembre 1964, quando viene eletto nuovo Presidente Giuseppe Saragat
1974 – Il SIFAR, su ordine del Governo, avrebbe bruciato nell’inceneritore di Fiumicino alcuni fascicoli personali su aderenti alla P2. 

1990 – La Sonda spaziale Magellano raggiunge Venere
1995 – Attentato di Oklahoma City: Timothy McVeigh e Terry Nicholsvengono indiziati per l’attentato. Michael Fortier si dichiara colpevole per rispettare un accordo ottenuto in cambio della sua testimonianza
2006 – Attentato sventato all’aeroporto Heathrow di Londra: 24 arresti, tutti estremisti islamici inglesi; tutti i voli da e per Londra cancellati per quel giorno; il livello di sicurezza nel Regno Unito raggiunge il livello critico

Italia – La notte del 10 agosto, tradizionalmente, si ritiene siano maggiormente visibili le stelle cadenti; il periodo è in realtà leggermente diverso e comunque più ampio. 

Nati

Jorge Amado (1912)
Antonio Banderas (1960)
Marina Berlusconi (1966)
Pierre Bourdieu (1930)
Camillo Benso Conte di Cavour (1810)
Lorella Cuccarini (1965)
Javier Zanetti (1973)
Herbert Hoover (1874)
Leo Fender (1909)

Morti

Nazario Sauro (1916)
Maurice Zundel (1975)
Joaquìn Sorolla (1923)

 

Il 10 agosto è la giornata in cui la notte si vedono le stelle cadenti. Vi spieghiamo il perché.

Le Perseidi sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole. La pioggia meteorica si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto e il picco di visibilità è concentrato attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ad occhio nudo ogni ora. Ciò rende questo sciame tra i più rilevanti in termini di osservabilità tra tutti quelli incrociati dal nostro pianeta nel corso della sua rivoluzione intorno al Sole. La sigla internazionale dello sciame è PER

Il nome deriva dal greco Περσείδαι (Perseidai), termine utilizzato nella Mitologia greca in riferimento ai figli di Perseo.

La cometa che ha dato origine a questo sciame è la Swift-Tuttle, che ha un nucleo di circa 10 km. Il suo ultimo passaggio al perielio è avvenuto nel 1992, e il prossimo si realizzerà nel 2126. Le meteore che noi vediamo ora sono particelle rilasciate durante le passate orbite della cometa.

Le prime osservazioni dello sciame delle Perseidi furono fatte dai Cinesi nel 36 d.C. Nel 1866, a seguito del passaggio al perielio della Swift-Tuttle del 1862, l'astronomo italiano Giovanni Virginio Schiaparelli scoprì il legame tra gli sciami meteorici e le comete. La scoperta è contenuta in uno scambio di lettere con Padre Secchi

Il nome di questo sciame meteorico deriva dal fatto che il radiante, ossia il punto dal quale sembrano provenire tutte le scie, è collocato all'interno della costellazione di Perseo. Nell'anno 2000 le coordinate del punto radiante risultavano essere pari a 46° di ascensione retta e +58° di declinazione, con uno spostamento giornaliero, dovuto al moto di rivoluzione terrestre, di 5,4° A.R. e 0,12° declinazione, dirigendosi dalla costellazione di Cassiopea verso quella della Giraffa.

La perdita, avvenuta il 12 agosto 1993 del satellite per comunicazioni Olympus lanciato dall'Agenzia Spaziale Europea è stata attribuita alla collisione con una Perseide.

Le Perseidi in Italia sono note come Lacrime di San Lorenzo e il fenomeno, tradizionalmente collegato alla notte del 10 agosto intitolata a San Lorenzo martire, è noto anche come la notte di San Lorenzo.

In Grecia il fenomeno viene religiosamente associato alla Trasfigurazione del Signore che cade il 6 agosto.

In epoca romana si riteneva che lo sciame di meteoriti fosse una propizia pioggia di sperma del dio Inuo-Priapo che, con questo gesto, fecondava i campi.

La transizione a favore del santo cristiano Lorenzo fu agevolata, come avvenne per molte altre feste pagane, dalla Chiesa Cattolica.

Si ritiene che la figura del santo venne scelta in quanto foneticamente assonante con quella di Acca Larenzia, controparte femminile di Priapo, anch'essa festeggiata il 10 agosto.