Riaperta la tratta Campobasso - Termoli ma è un flop. L'ironia de "Il binario 20 bis"

Il viaggio inaugurale di ieri, domenica 9 agosto, del treno che collega Campobasso a Termoli non è stato dei migliori. Infatti, il primo viaggio di ieri della tratta, dopo uno stop di circa 4 anni, ha portato ad un ritardo di circa 64 minuti. Subito sono iniziati i commenti da parte della pagina satirica molisana "il binario 20 bis" che ha commentato il flop con "Il viaggio inaugurale della tratta ferroviaria Campobasso-Termoli - riaperta trionfalmente dopo 4 anni, annunciata urbi et orbi da una compiaciuta politica regionale, presentata come il punto di partenza innovativo di un nuovo Molise rigoglioso, spumeggiante e moderno - ha registrato 64 minuti di ritardo, coprendo la distanza tra il capoluogo e la cosa adriatica in circa 3 ore, lo stesso tempo in cui un altro treno, sempre in Italia, va da Roma a Milano. 64 minuti di ritardo su una linea unica, totalmente dedicata ai treni Campobasso-Termoli, in cui durante l’intera giornata di viaggi se ne fanno appena 4. A questo disagio si aggiunge altro disagio, quello delle persone che hanno dovuto aspettare il passaggio del treno ai vari passaggi a livello lungo la tratta, spesso rimanendo ferme per decine di minuti. È meglio quando non inaugurano niente e fingono di essere impegnati su altro, fanno meno danni". 

"Nel suo secondo giorno in servizio il treno Campobasso-Termoli registra appena 74 minuti di ritardo - ha commentato oggi, lunedì 10 agosto la pagina Binario 20 bis - Ieri sono stati 64. Domani ci aspettiamo di salire sopra gli 80 minuti. Attendiamo la conferenza stampa di Presidentissimo della Regione, Assessore ai Trasporti ed ex Assessore ai Trasporti in cui ci raccontano di come le cose iniziano a funzionare e di come sono bravi e di come è importante vivere il viaggio e non arrivare puntuali. È lui il nuovo Frecciolone".