Questore di Campobasso: 35 i provvedimenti emanati, in ambito di prevenzione, in poco più di un mese

Nell’ambito dell’attività di prevenzione della Polizia di Stato, il Questore della Provincia di Campobasso ha adottato, nel periodo che va dal 1° luglio 2020 al 10 agosto 2020, 35 provvedimenti afferenti al settore delle misure di prevenzione.

Nell’ambito della prevenzione e del contrasto al fenomeno della violenza domestica e di genere, previa istanza di ammonimento ed esperimento della relativa istruttoria, sono stati emessi 5 provvedimenti di rigetto non avendo ravvisato questa Autorità la sussistenza dei presupposti legali per l’emissione della misura in questione. In un caso, invece, si è proceduto all’archiviazione del procedimento avendo l’istante rinunciato alla pretesa.

In riferimento alle misure di prevenzione personali tipiche previste dal vigente Codice Antimafia, sono stati 29 i soggetti destinatari dei summenzionati provvedimenti. 

Quanto alla misura dell’Avviso Orale, sono state emessi 21 provvedimenti, di cui 5 con prescrizioni ai sensi dell’art. 3 n. 4 del Decreto Legislativo 06.09.2011 n. 159.

Con riferimento, invece, alla misura di cui all’art. 2 del Codice delle leggi antimafia (foglio di via obbligatorio), sono stati 8 i provvedimenti emessi con i quali è stato imposto il divieto di fare ritorno in vari comuni della provincia e dal capoluogo (nello specifico 2 da Montorio, 2 da Bojano, 2 da Vinchiaturo, 1 da Toro ed 1 da Termoli e Campomarino)

Procede incessante l’attività dell’Anticrimine in termini di misure di prevenzione nei confronti di consorterie criminali che intendono perseguire loschi interessi sul territorio molisano.