Fontana vecchia si colora per la partecipazione al concorso "Campobasso in fiore"

Ritrovarsi, all’improvviso, in un mondo ormai scomparso da decenni.  In un  mondo raccontato e spesso dimenticato, dove però,  ancora si annusa il profumo della fatica per raggiungere l’essenziale. Fontana Vecchia è più bella del solito in questi giorni. Quest’ultima ,infatti, vestita a festa come una principessa per un gran ballo,  è stata allestita (gratuitamente) da varie associazioni culturali, come La Polifonica Monforte e La Mantigliana, per partecipare al concorso Campobasso in fiore, un’iniziativa utile non solo a rendere più bella la città ma che permette anche di far conoscere meglio strutture architettoniche storiche, di cui Campobasso è ricca. Varcato il cancello video sorvegliato , che fa da cornice a questo angolo storico , si è accolti dal colore dei fiori e dal calore dei sorrisi  delle promotrici delle varie associazioni culturali , le quali oltre a curare  l'allestimento ( aperto al pubblico lo scorso sabato e visitabile nel pomeriggio o la mattina ,previo appuntamento, per ancora qualche giorno) hanno donato fiori e oggetti, che fanno capolino tra un  lavatoio e l’altro. Oggetti apparentemente di poco valore,ma che in realtà hanno rappresentato la vita di coloro, che senza titolo di studio o lauree impossibili , hanno scritto la storia campobassana e non solo. Ad essere esposti cuscini e tovaglie elegantemente ricamate a mano, dipinti realizzati in estemporanea e utensili dell’epoca come “la spara”, un intreccio di stracci  usati per trasportare in testa  i pesanti fardelli della fatica, oppure  “la tina”, oggi meglio conosciuta come conca, ossia un recipiente appartenente alla tradizione del rame. Questo e tanto altro é fontana vecchia in  questi giorni. E’ un mix di profumi ed emozioni che difficilmente si possono spiegare a parole , ma che oggi,  per chiunque volesse, possono essere  vissute,o magari rivissute, gratuitamente, grazie alla disponibilità di chi, con fatica, riesce a valorizzare  facendo così non dimenticare , luoghi simbolo del meraviglioso capoluogo molisano.

di Giuliana Gianfagna


Photo Gallery Campobasso in fiore