Campobasso Summer Festival, successo e polemiche per il concerto di Niccolò Fabi


La serata andata in scena ieri, 24 agosto 2020, è stata sicuramente un successo in termini di spettacolo, organizzativi e di presenza di pubblico. Restano, tuttavia, ancora incomprensibili le reali opportunità, in un momento ancora delicato dal punto di vista sanitario, di dare il là a determinati spettacoli che, per quanto svolti in sicurezza, si rendono recettori di inevitabili assembramenti.

Altra perplessità nasce dalla differenza di trattamento delle diverse manifestazioni. Gli eventi sportivi, ad esempio, sono tutt’ora chiusi al pubblico mentre, i concerti, con le dovute cautele, sono aperti.

Le recenti immagini degli stadi vuoti, trasmesse dalle TV di tutto il mondo, sono l’emblema e la contraddizione di un sistema impari che non rende giustizia.

Ad ogni modo, la serata di ieri rappresenta per Campobasso, e non solo, una sorta di rinascita che, si spera, possa essere di buon auspicio per la ripresa e la riconquista di una “normalità” abbandonata a causa dell’emergenza Covid.