Vaccini antinfluenzali,Primiani (M5S): "Molise in ritardo. grave la lentezza dell'asrem e grave il silenzio di Toma"

Mai come quest'anno la campagna antinfluenzale assume un'importanza unica per accertare i casi di normale influenza da quelli legati al Covid. E' quanto dichiarato  dal consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Angelo Primiani: "Tutte le Re­gio­ni hanno predisposto una gara per ordinare alle case farmaceutiche i vaccini in tempo utile, ma in Molise la gara è andata deserta e ora la Regione sarà costretta ad una trattativa con i privati. Il ritardo dell’Asrem sulla procedura è grave ed è altrettanto grave il silenzio del governatore Toma. La gara, ad esempio, poteva essere fatta insieme alla Regione Piemonte con la quale in passato abbiamo già avuto esperienze simili per l’acquisto di farmaci. Inoltre, tali rallentamenti possono avere ricadute negative anche sull’attività dei pediatri di base che rischiano di ritrovarsi costretti a sospendere l’attività ordinaria per dedicarsi alla campagna vaccinale. È un rischio che non possiamo correre dato che di mezzo c'è la salute di categorie sensibili come quelle di bambini e anziani. Lo ribadisco: è inaccettabile questo ritardo ed è inaccettabile il silenzio di Toma sempre pronto a contestare il governo nazionale, ma altrettanto pronto a tacere le proprie responsabilità, dirette e indirette. Un modo di fare che evidenzia come, molte volte, battaglie giuste celano solo rivendicazioni dovute a fini politici".