Cambio al vertice del nucleo investigativo Carabinieri

Campobasso. - Dopo sei anni alla guida del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso, il Capitano Vincenzo Di Buduo il 30 agosto lascia la città per andare ad assumere il prestigioso incarico di Comandante della Compagnia Carabinieri di Brunico (BZ).

 Il periodo trascorso al Nucleo Investigativo per il Capitano Di Buduo è stato costellato da importanti successi professionali, con diverse operazioni di servizio che hanno interessato non solo l’intera regione, ma anche quelle confinanti. 

Da menzionare sicuramente, tra le altre, le ultime due complesse attività di polizia giudiziaria coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Campobasso, denominate “Lungomare” e “Piazza Pulita” che hanno inflitto un duro colpo sia allo spaccio di sostanze stupefacenti, sia al tentativo di infiltrazione nel Molise di sodalizi criminali provenienti in particolare dalla Campania e dalla Puglia. 

 Vanno menzionate altresì le attività di polizia giudiziaria condotte nel Basso Molise e coordinate dalla Procura di Larino, denominate “Green Energy”, sempre nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, e “Distractor”,  tesa ad arginare il fenomeno dei furti di mezzi agricoli finalizzati alle estorsioni.  

Di particolare rilievo anche l’attività di polizia giudiziari denominata “La Sfida”, che disarticolò un’associazione a delinquere con pregiudicati campani e molisani dedita alla commissioni di rapine in danno di banche e uffici postali nella provincia di Campobasso. 

Al Capitano Di Buduo, che è stato salutato dal Tenente Colonnello Alessandro Mennilli, Comandante del Reparto Operativo, con una sobria cerimonia di commiato davanti a una folta rappresentanza di tutti i Carabinieri della Provincia, sono giunti fervidi auguri di mille fortune e di buon lavoro da parte del Colonnello Emanuele Gaeta, Comandante del Comando Provinciale di Campobasso.