Elezioni Montenero di Bisaccia, presentata in piazza la lista "Montenero che rinasce"

“Ci abbiamo creduto. Non ci siamo tirati indietro, affrontando con responsabilità le paure del Covid-19 e con speranza il maltempo. Volevamo essere in piazza e lo abbiamo fatto grazie a voi, in tanti a darci sostegno”. Sono queste le parole di Fabio De Risio, odontoiatra candidato a sindaco per le elezioni comunali di Montenero di Bisaccia, all’indomani della presentazione pubblica della lista n°1 “Montenero che Rinasce”. Era da tempo, infatti, che in paese non si vedeva una tale partecipazione di piazza per un evento politico.

De Risio ha introdotto la sua “squadra”: Marika Chiappini, Margherita Rosati, Roberto D'Ascanio, Donatella Di Stefano, Giulia D'Antonio, Nicola Palombo, Gianluca Senese, Roberto Sacchetti, Dania Benedetto, Gianluca Monturano, Carmela Perazzelli, Nicolò Cavedo. Ciascuno dei candidati al Consiglio ha raccontato in breve se stesso e la motivazione che lo ha spinto a mettere le proprie competenze e il proprio tempo al servizio della comunità. “Una squadra preparata, moderna, aperta e inclusiva, con le competenze tecniche, amministrative e politiche necessarie per far rinascere Montenero”, come hanno potuto osservare i partecipanti durante le singole presentazioni dei candidati. Ma al tempo stesso un gruppo coeso e capace di autoironia.

Inoltre la serata è stata occasione per presentare e diffondere il programma per punti della lista. Al centro le politiche sociali, che partono in particolare dalla scuola e dalla sicurezza; la democrazia partecipativa, da implementare con uno l’elezione dei rappresentanti di quartiere che renderebbe partecipi della cosa pubblica i cittadini; ultimo ma non meno importante il cosiddetto “patto di comunità” per lo sviluppo economico, imperniato sulla proiezione verso la costa, sulla riqualificazione della rete idrica – uno dei principali tasti dolenti dell’amministrazione uscente – e sul sostegno alle imprese agricole. “Oggi l’unico modo per avere disponibilità economica è partecipare ai bandi europei, nazionali e regionali” ricorda De Risio. “I bandi hanno scadenze certe e non abbiamo tempo di raccontarci favole: o li leggeremo e vi parteciperemo nei tempi giusti,
oppure avremo fallito”.

Non è mancato un ringraziamento anche alle tante persone che hanno seguito la presentazione in diretta Facebook, raggiungendo così i concittadini che vivono fuori dal Molise e quelli impossibilitati a uscire di casa. Presenti fra il pubblico a esprimere il proprio sostegno i portavoce pentastellati in Consiglio regionale Valerio Fontana e Vittorio Nola, che ha commentato: “Una bella serata partecipata in piazza. Una prima idea strategica per la rinascita e per valorizzare la marina di Montenero: luci, colori, alberi e collegamento ciclabile e pedonale con San Salvo. In sintesi valorizzare il lungomare di Montenero che ad oggi non esiste ed è solo una colata di cemento!”. Presenti anche vari esponenti dem, fra cui il segretario di federazione basso Molise Oscar Scurti e il consigliere e segretario regionale Vittorino Facciolla. Anche da loro parole di soddisfazione per il percorso intrapreso dalla lista: “Riuscire a portare in piazza così tanti giovani per un evento politico è un gran traguardo e rispecchia il cambiamento rappresentato dai candidati, a partire dalla figura del candidato sindaco. Il progetto è ambizioso e dietro ci sono idee e persone di grande qualità: questa è davvero l’occasione per Montenero per tornare ad avere il ruolo centrale che merita nel contesto politico ed economico del basso Molise”.
Dopo 10 anni di amministrazione di centrodestra, la lista civica “Montenero che Rinasce” vuole “ripartire da un cambio generazionale e di metodo, mettendo al centro la partecipazione della comunità. E ieri sera questa squadra ha dimostrato che insieme si può”.