Accadde Oggi 5 settembre - #almanacco

Il 5 settembre la Chiesa festeggia Santi Aconzio, Nonno, Ercolano e Taurino, martiri

1661 – Luigi XIV, nel giorno del suo 23º compleanno, fa arrestare il sovrintendente alle finanza Nicolas Fouquet da D’Artagnan.
1836 – Sam Houston viene eletto come primo presidente della Repubblica del Texas.
1839 – In Cina scoppia la prima guerra dell’oppio.
1840 – Al Teatro alla Scala di Milano si tiene la prima rappresentazione dell’opera Un giorno di regno di Giuseppe Verdi.
1918 – In Russia viene istituzionalizzato il terrore rosso con relativo decreto, firmato da Stalin, curiosamente nello stesso giorno in cui era incominciato quello parigino del 1793.
1923 – Il governo Mussolini stanzia 500 milioni di lire per la ricostruzione di Messina e Reggio Calabria, semidistrutte dal terremoto del dicembre 1908.
1938:Il re Vittorio Emanuele III appone la firma sul “Regio decreto n. 1390 – Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista”. Si tratta del primo atto normativo del governo Mussolini contro gli ebrei.
1939 – Seconda guerra mondiale: Gli Stati Uniti si dichiarano neutrali.
1944 – L’Unione Sovietica dichiara guerra alla Bulgaria.
1946 – A Parigi viene firmato l’accordo De Gasperi-Gruber.
1948 – Robert Schuman diventa Primo ministro di Francia.
1969 – Massacro di My Lai: il tenente William Calley viene imputato con sei accuse di assassinio premeditato, per la morte di 109 civili vietnamiti a My Lai.
1970 – Guerra del Vietnam: inizio dell’Operazione Jefferson Glenn – la 101ª Divisione Aviotrasportata Statunitense e la 1ª Divisione di Fanteria Sudvietnamita, incominciano una nuova operazione nella provincia di Thua Thien (l’operazione si concluderà nell’ottobre 1971).
1972 – Monaco, Germania: un commando di terroristi palestinesi irrompe nel villaggio olimpico, uccide due componenti della squadra olimpica israeliana e ne prende in ostaggio altri nove. Il tentativo di liberazione da parte delle forze dell’ordine finisce in un bagno di sangue. L’episodio diventa tristemente noto come massacro di Monaco.
1975 – A Sacramento (California), Lynette “Squeaky” Fromme, una seguace di Charles Manson, tenta di assassinare il presidente statunitense Gerald Ford, ma viene bloccata da un agente del servizio segreto.
1977 – Programma Voyager: la sonda Voyager 1 viene lanciata dopo un breve ritardo.
1978 – Accordi di Camp David: Menachem Begin e Anwar Sadat incominciano il processo di pace a Camp David, nel Maryland.
1980 – La galleria stradale del San Gottardo viene aperta in Svizzera come il più lungo traforo autostradale del mondo, con una lunghezza di 16,918 km, da Göschenen ad Airolo.
1981 – In Italia viene abolito il matrimonio riparatore, che annullava gli effetti penali di uno stupro qualora la vittima avesse acconsentito a sposare il suo assalitore.
1982 – A Goodwood in Inghilterra Giuseppe Saronni vince il Campionato del mondo di ciclismo su strada davanti a Greg Lemond.
1984 – STS-41-D: lo Space Shuttle Discovery atterra dopo il suo volo inaugurale.
1986 – Il Volo Pan Am 73 con 358 persone a bordo, viene dirottato all’Aeroporto Internazionale di Karachi.
2000 – Tuvalu diventa membro delle Nazioni Unite.
2001 – Il procuratore generale del Perù, apre una pratica per un’accusa di omicidio nei confronti dell’ex-presidente Alberto Fujimori.
2002 – Un’auto-bomba uccide 30 persone a Kabul, Afghanistan, apparentemente in un tentativo di assassinare il presidente afgano Hamid Karzai.
2007:Programma Voyager: Le sonde Voyager 1 e 2 compiono 30 anni di ininterrotta attività.
Siria: l’aviazione militare israeliana, con un’operazione segreta, bombarda e distrugge un reattore nucleare costruito segretamente dal regime di Bashar al-Assad. L’episodio verrà reso pubblico solo nel 2018.

Nati

1946 – Freddie Mercury

1941 – Enrico Beruschi

1951 – Michael Keaton

Morti

1997 – Madre Teresa di Calcutta

2010 Angelo Vassallo Il Sindaco pescatore

Oggi ricordiamo il Sindaco pescatore : Angelo VASSALLO.

Angelo Vassallo (Pollica22 settembre 1953 – Pollica5 settembre 2010) è stato un politico italiano.

Sindaco del comune di Pollica, è stato ucciso in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura

Sindaco di Pollica in tre mandati (dal 1995 al 1999, dal 1999 al 2004 e dal 2005 al 2010), nel 2010 si era presentato per un quarto mandato: unico candidato, rieletto il 30 marzo con il 100% dei voti validi (1286 voti su 1680 votanti, con 394 schede non valide, incluse le bianche) a fronte di un'affluenza votanti del 72,4% degli aventi diritto. Esponente del PD, in passato aveva ricoperto anche l'incarico di consigliere provinciale a Salerno tra le file della Margherita; oltre alla carica di sindaco, ricopriva anche quella di presidente della Comunità del parco, organo consultivo e propositivo dell'ente Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Soprannominato il "sindaco pescatore", politicamente Vassallo si distingueva per un marcato ambientalismo.

Vassallo, il cui comune è stato l'epicentro degli studi sui regimi alimentari mediterranei (molti degli studiosi del Seven Countries Study, come Ancel KeysJeremiah Stamler, Flaminio Fidanza e Martti Karvonen, avevano stabilito la loro residenza estiva nella frazione comunale di Pioppi), si è fatto promotore nel 2007 della proposta di inclusione della dieta mediterranea tra i Patrimoni orali e immateriali dell'umanità. Dopo un lungo negoziato, durato 3 anni, la candidatura italiana venne approvata dall'UNESCO il 16 novembre 2010, nel corso del 3° Comitato del Patrimonio Culturale Immateriale dell'UNESCO svoltosi a Nairobi. La delegazione italiana in Kenya, guidata per conto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dal professor Pier Luigi Petrillo, decise di dedicare il riconoscimento proprio ad Angelo Vassallo, generando grande commozione in tutti i delegati internazionali che a lungo applaudirono il riconoscimento.

La sera del 5 settembre 2010, intorno alle 22:15 ad Acciaroli (frazione di Pollica), mentre rincasava alla guida della sua automobile, Vassallo è stato ucciso da uno o più attentatori allo stato ignoti; contro di lui sono stati esplosi nove proiettili calibro 9, sette dei quali a segno. Benché allo stato la matrice dell'attentato sia ignota, il pubblico ministero Luigi Rocco, incaricato delle indagini, ha avanzato l'ipotesi che esso sia stato commissionato dalla camorra al fine di punire un rappresentante delle istituzioni che si era opposto a pratiche illegali: un collegamento potrebbe risiedere nelle azioni svolte da Vassallo a tutela dell'ambiente[, che erano viste dalla camorra come un ostacolo al controllo del porto che le garantirebbe libertà nei commerci illegali di droga .

Il 25 marzo 2015 Bruno Humberto Damiani è unico indagato per l'omicidio di Angelo Vassallo. Nel luglio del 2018, otto anni dopo, il pm Leonardo Colamonici ha notificato un avviso di garanzia per rendere interrogatorio da indagato per l'omicidio a Lazzaro Cioffi, il carabiniere colluso con il clan Caivano per averne protetto le attività di narcotraffico. Cioffi dal 1991 fino a pochi mesi prima di essere arrestato ha lavorato nel nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Quindi ne faceva parte anche il 5 settembre del 2010.

Le esequie di Vassallo, che lascia una moglie e due figli si sono tenute il 10 settembre a Acciaroli, la frazione di Pollica che ospita il porto, officiate dal vescovo di Vallo della Lucania Giuseppe Rocco Favale alla presenza di numerose autorità nazionali e locali, tra cui il presidente della regione Campania Stefano Caldoro, il ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo e il leader del PD Pier Luigi Bersani, nonché il leader di Sinistra Ecologia Libertà e presidente della regione Puglia Nichi Vendola.

Il parlamento europeo ha decretato un minuto di silenzio in omaggio a Vassallo, e il presidente dell'assemblea Jerzy Buzek ha ricordato che il sindaco è «…stato ucciso dalla camorra» e che «…la sua morte non deve passare invano».

Abbiamo avuto l’onore di conoscere il sindaco pescatore e, nel ripercorrere la sua vita il film andato in onda sulle reti Rai ha sminuito e in parte mistificato la vera identità di Angelo il quale mai si sarebbe sognato di correre alle elezioni e fare comizi in nome e con gli striscioni di Legambiente.