Il Monferrato e il Molise uniti da musica e gusto

Una serata del Monfrà Jazz Fest a Casale con Nicola Concettini e prodotti tipici dei due territori per il gemellaggio con Borgo in Jazz 

Casale Monferrato, 6 settembre 2020 – Tra i tanti appuntamenti del Monfrà Jazz Fest in programma a Casale Monferrato ce n'è uno che sigla un inedito abbinamento con il Molise.  Da quest'anno il Festival monferrino, che colloca alcuni dei più importanti artisti del genere in un territorio patrimonio UNESCO, è gemellato con Borgo in Jazz, la manifestazione che coinvolge nove borghi storici molisani per promuovere le eccellenze enogastronomiche e paesaggistiche della piccola regione italiana. 

Nicola Concettini

Due manifestazioni quindi con molti punti in comune destinate a scambiarsi sapori e anche artisti: la prova è nella serata del 12 settembre nel suggestivo chiostro di Santa Croce a Casale Monferrato. Alle 21, dopo l'apertura affidata a Bebo Ferra salirà sul palco il quartetto guidato dal sassofonista molisano Nicola Concettini. L'artista di Gambatesa si esibisce insieme al trombettista nocerino Giovanni Amato e al suo gruppo formato da Daniele Cordisco, chitarra, Aldo Zunino, contrabbasso e Giovanni Paolo Liguori, batteria.

Quello che si preannuncia è uno spettacolo musicale capace di raccontare la tradizione jazzistica e allo stesso tempo di guidare gli spettatori in un viaggio musicale appassionante e coinvolgente.  Ma non ci sarà solo la musica ad unire due territori così distanti della nostra Penisola. La serata si concluderà con la degustazione di due prodotti icone del casalese ovvero Amaro Casale Magnoberta e gli immancabili Krumiri Rossi, il dolce tipico della città apprezzato in tutto il mondo, accompagnati dai prodotti tipici della piccola regione italiana.