Riccia, un giovane rimane vittima di una truffa on line

 I Carabinieri della Stazione di Riccia a conclusione di una tempestiva e puntuale attività di indagine intrapresa immediatamente dopo la ricezione di una denuncia di truffa presentata da un giovane del luogo, hanno identificato e denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso N.C.D., 41enne barese.

Quest’ultimo poneva in vendita, su pagina facebook, dei tappetini per auto d’epoca per un corrispettivo di € 170,00 tanto che la parte offesa, allettata dall’offerta che considerava particolarmente vantaggiosa, dopo una lunga contrattazione avvenuta tramite canali social e chat (messanger e whatsapp), si decideva ad effettuare il bonifico, a saldo, in favore del venditore il quale però, dopo aver incassato il denaro, non consegnava la merce concordata e addirittura faceva perdere le sue tracce.

I militari della Stazione di Riccia, esperiti puntuali accertamenti, sono riusciti in tempi rapidi ad identificare il truffatore, con alle spalle un notevole curriculum criminale nello specifico settore, deferendolo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso.