Elezioni consorzio di Bonifica di Venafro, Coldiretti scende in campo

Schierate le candidature per il voto dell’ 11 Ottobre sul rinnovo dei rappresentanti nel Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro. Nella serata di giovedì 16 settembre la prima lista ad essere presentata con le candidature relative alle tre fasce, è stata quella denominata “AGRICOLTURA AMBIENTE E TERRITORIO” promossa da COLDIRETTI ed UNSIC. A tal proposito esprimiamo un sincero ringraziamento ai Candidati ed ai sottoscrittori di Lista per l’impegno profuso.

Lo svolgimento dell’Assemblea Elettiva rappresenta un appuntamento cruciale per garantire l’autogoverno e la piena efficienza di questo Ente impegnato nella gestione della risorsa acqua e nella sicurezza idraulica nel nostro territorio. Per questo COLDIRETTI ed UNSIC vogliono partecipare da protagonisti ed affermare il ruolo che spetta all’agricoltura su questo fronte. La squadra dei candidati nel Consorzio che insiste sul territorio Venafrano è pronta e, proprio per avviare questo percorso che vede tutti coinvolti, agricoltori, cittadini ed Istituzioni senza indugi. la Coldiretti e l’Unsic hanno scelto di scendere in campo attraverso una coalizione che si è creata per l’importante appuntamento elettorale. Bisogna sentirsi tutti coinvolti e impegnati nel sensibilizzare prima di tutto gli imprenditori agricoli ma anche le persone più “lontane” o indifferenti su aspetti che invece riguardano la sicurezza dei nostri centri abitati, la corretta gestione delle acque in caso di emergenze, la tutela del territorio. L’autogoverno del Consorzio di Bonifica ha sempre garantito, negli anni, una attenta e lungimirante gestione dell’Ente, presenza indispensabile su un territorio come il nostro, in cui l’approvvigionamento idrico, la gestione dei corsi d’acqua e degli invasi, la manutenzione dei canali, la prevenzione delle emergenze idrogeologiche sono aspetti cruciali per l’attività agricola ma anche per la salvaguardia dell’ambiente.
Nel presentare i candidati che compongono la lista espressione del mondo agricolo chiediamo a tutti i contribuenti, siano essi imprenditori agricoli o proprietari di terreni o fabbricati, di sentirsi coinvolti in prima persona  e di farsi parte attiva nello scegliere i propri rappresentanti all’interno del Consorzio di Bonifica e di fare in modo di allargare il numero di coloro che il prossimo 11 Ottobre si recheranno al voto. E’ una opportunità ma anche un diritto – dovere che non dobbiamo lasciarci sfuggire né sottovalutare.