Giornata mondiale dell’Alzheimer. A Campobasso tre eventi “A spasso nella memoria”

L’Amministrazione Comunale di Campobasso, nella ricorrenza della Giornata mondiale dell’Alzheimer, lunedì 21 settembre, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Ricerca e Progetto, ha inteso organizzare un vero e proprio calendario di iniziative, con tre appuntamenti informativi fissati nei giorni del 21 settembre, del 28 settembre e del 5 ottobre, per sensibilizzare, approfondire e discutere alcune tematiche relative agli aspetti legati alle persone affette da demenza senile.

I tre eventi rientranti nel calendario di appuntamenti denominato “A spasso nella memoria”, si svolgeranno all’interno di Villa De Capoa. Si tratterà di incontri indirizzati a tutelare la “funzionalità della memoria” attraverso l’attività fisica e sportiva, la ginnastica adattata, la stimolazione cognitiva e la musica intesa come strumento di comunicazione a finalità riabilitativa.

Lunedì 21 settembre, dopo l’appuntamento iniziale alle ore 11.00, in P.zza Vittorio Emanuele II, dove interverranno per presentare l’iniziativa il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Campobasso, Luca Praitano, la direttrice della Cooperativa Sociale Ricerca e Progetto, Giovanna Di Soccio, il Prof. Alfonso Di Costanzo, docente di Neurologia presso l’Università degli Studi del Molise, il Dott. Mino Dentizzi, geriatra e presidente dell’ASP Casa PistilliNicola Aurisano, istruttore C.S.I. di Nordic Walking, ci si sposterà in Villa De Capoa, per svolgere l’attività di Nordic Walking con gli istruttori C.S.I Nicola Aurisano e Vincenzo Rocco.

Lunedì 28 settembre, alle ore 11.00, sempre in Villa De Capoa, il secondo appuntamento di “A spasso nella memoria” è dedicato alla musicoterapia con il musicoterapista Stefano Di Nucci.

Lunedì 5 ottobre, per concludere la serie di incontri di “A spasso nella memoria”, alle ore 11.00, in villa De Capoa, appuntamento con la ginnastica adattata e a seguire stimolazione cognitiva, in compagnia rispettivamente del fisioterapista Dott. Alessandro Ciampitti e della Dott.ssa Filomena Iaciofano.