Comunali 2020, solo una sindaca in più del 2019: 19 su 136

 

Di Viviana Pizzi 

Le comunali del 2020 non hanno cambiato di molto l'equilibrio uomo-donna in quanto alla presenza di sindache in Molise. Nella giornata di ieri infatti su 20 sindaci sono solo 3 le donne elette: Simona Contucci a Montenero di Bisaccia in provincia di Campobasso e le riconfermate Nunziatina Di Nucci e Stefania Passarelli, rispettivamente di Sant'Angelo del Pesco e Pozzilli. Poteva andare diversamente? Certo che sì. Infatti in Molise si è verificata la forse imprevista bocciatura della candidata di Bojano Maria Cristina Spina. Ma non è stata l'unica sconfitta. Nei piccoli comuni ha perso anche Maria Rosaria Rea a Bonefro, a Roccasicura Idilia Scarpitti, a Casalciprano Monia Rossi. Sette donne candidate su 20 comuni al voto restano comunque poche. La parità di opportunità alla candidatura è ancora lontana. Le donne ancora non hanno forse quel coraggio di scendere in politica a causa del peso familiare al quale vanno incontro e spesso pensano che sia troppo gravoso affrontare famiglia, lavoro e impegno politico. Il tutto potrà cambiare soltanto con una azione culturale che responsabilizzi ogni membro della famiglia a prendersi cura di essa. 

Questa era la situazione antecedente alle elezioni 2020: in provincia di Campobasso  Simona Valente Campochiaro, Annamaria Palmiero Campolieto,  Sabrina Lallitto di Casacalenda, Vincenzina Testa Cercemaggiore, Carmelina Genovese Gambatesa, Angela Amoroso Limosano, Maria Di Lena Palata,  Isabella di Florio San Biase. Otto in totale come lo scorso anno. 

Dieci quelle della provincia di Isernia: Anita Di Primio Belmonte del Sannio, Marisa Margiotta Castel San Vincenzo, Carla Caranci Castelpizzuto, Roberta Ciampittiello di  Civitanova, Letizia Di Iorio Pizzone, Nunziatina Nucci Sant’Angelo del Pesco, Francesca Petrocelli Acquaviva di Isernia, Carmen  Carfagna Pescopennataro e Federica Cocozza di Filignano e Stefania Passarelli di Pozzilli.

Alle 18 dello scorso anno si aggiunge quindi soltanto Simona Contucci di Montenero di Bisaccia: 19 su 136, solo il 13,97%.