Protezione Civile. Firmate convenzioni tra Regione Molise e Provincia per terminare lavori strade provinciali

Il vice-presidente Alessandro Amoroso, in rappresentanza della Provincia di Campobasso, su mandato del Presidente Francesco Roberti, ha firmato con la Regione Molise e con il Presidente della Giunta regionale, Donato Toma, le convenzioni per l’assegnazione delle risorse finanziarie del Dipartimento della Protezione Civile.

Nel Piano degli Investimenti sono ricompresi i seguenti lavori: interventi di ripristino relativi ai cedimenti del corpo stradale per dissesti e piano viabile sulla Strada Provinciale 35 ‘Macchie di Spinete’ (centomila euro, a seguito degli eventi meteorologici del gennaio 2017); interventi di ripristino cedimenti del corpo stradale per dissesti e danni diffusi al piano viabile e alle pertinenze sulla Strada Provinciale ‘Cipranese’ (centomila euro, a seguito degli eventi meteorologici del gennaio 2017); interventi di ripristino smottamenti e cedimenti del corpo stradale e del piano viabile sulla Strada Provinciale 94 ‘Sepino – Pietraroia’ (trecentomila euro, a seguito degli eventi meteorologici del gennaio 2017); interventi per la realizzazione di opere di presidio atte al contenimento di fenomeni valanghivi, cedimenti e distacchi di massi da costoni a monte sulla Strada Provinciale 106 ‘Campitello Matese’ (540mila euro, a seguito degli eventi meteorologici del gennaio 2017).

“Si tratta di importanti interventi su alcune arterie di competenza provinciale – ha affermato il Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti – Mettiamo a regime un altro milione di euro di lavori, che si aggiungono ad altri interventi su cui i preposti uffici di Palazzo Magno stanno lavorando. Ringrazio il Presidente della Giunta regionale, Donato Toma, commissario delegato per il coordinamento delle attività necessarie al superamento delle situazioni di criticità determinatesi a seguito degli eccezionali fenomeni meteorologici che hanno interessato il territorio della regione Molise nel mese di gennaio 2017”.

“In Provincia si sta lavorando molto e sotto più aspetti – ha affermato il vice-presidente Alessandro Amoroso – Possiamo dire che, per quanto di competenza, Palazzo Magno, nonostante la Riforma Delrio, resta un punto di riferimento per tutto il territorio provinciale. C’è una struttura che lavora con grande impegno e professionalità. Le convenzioni sottoscritte con il Presidente Toma porteranno a risoluzioni problemi che insistono, purtroppo, da quasi quattro anni. Si tratta di una importante notizia per tutte le aree interessate”.