"Ben vivere". Campobasso guadagna la 71esima posizione, crollo per Isernia

Campobasso guadagna un posto collocandosi al 71/o, Isernia ne perde 22 posizionandosi al 73/o. È quanto emerge dalla classifica del 'Ben vivere' effettuata dal quotidiano 'Avvenire' con la Scuola di economia civile e il contributo di Federcasse. "Lo studio - si legge sul sito web avvenire.it - prende in esame oltre 90 parametri relativi a dieci domini (Demografia e famiglia, Salute, Impegno civile, Ambiente turismo e cultura, Servizi alla persona, Legalità e sicurezza, Lavoro, Inclusione economica, Capitale umano, Accoglienza) misurando il ben-vivere in un territorio non solo dal punto di vista della ricchezza economica, ma secondo gli indicatori del Benessere equo e solidale (Bes) e gli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall'Onu (Sdg) che valorizzano maggiormente le dimensioni sociali e ambientali della nostra vita".

Tra questi: la qualità dei servizi alla persona, la possibilità di dar vita a nuove iniziative economiche, l'offerta formativa, la salvaguardia dell'ambiente, la capacità di accogliere e tutelare la vita nelle sue varie forme.