La Camera dice sì alla proroga stato di emergenza, mascherine obbligatorie: multa fino a mille euro

La Camera  ha approvato la risoluzione di maggioranza sulla proroga dello stato di emergenza per il Covid con 253 voti a favore e 3 voti contrari. L'aula ha poi respinto la prima parte della risoluzione dell'opposizione, per la quale era stata chiesta votazione separata, con 202 2ì e 256 no. I deputati in missione, compresi quelli in isolamento, erano oggi 120, con conseguente abbassamento della soglia per il numero legale.

Si tratta del terzo voto in merito alla proroga dello Stato di emergenza al 31 gennaio 2021 e alle nuove misure contenute nel Dpcm, dopo che per due volte ieri non è stato raggiunto il numero legale anche a causa degli onorevoli in quarantena dopo i due casi Covid accertati a Montecitorio.

Tra le misure confermate nel decreto con cui il governo proroga lo stato d'emergenza fino a gennaio c'è quella sulle mascherine all'aperto, obbligatorie solo quando ci si trovi vicino ad altre persone non conviventi. Chi non si adegua, per scelta personale o per sbadataggine, rischia multe da 400 euro a 1.000 euro.