Termoli, la polizia notifica tre ordinanze ai domiciliari

Nel corso dei servizi di prevenzione e repressione dei reati disposti dal Questore di Campobasso dr. Giancarlo Conticchio, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Termoli ha eseguito numerosi controlli nei luoghi del territorio cittadino notoriamente frequentati da persone dedite alla commissione di azioni criminose.

Sono state identificate in totale nr.112 persone, di cui 22 con precedenti di polizia, e controllati nr. 56 veicoli. L’attività in parola si è poi sviluppata operando mirate perquisizioni domiciliari allo scopo di individuare sostanze stupefacenti illegalmente detenute.

I servizi sono stati eseguiti con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo (FG), nonché con il supporto di un Team Cinofilo antidroga di Pescara, accompagnato dallo splendido Pastore tedesco Buk di anni 3. Nel corso dei servizi in parola sono stati eseguiti tre ordini di carcerazione in regime di detenzione domiciliare, emessi dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Larino, nei confronti di altrettanti soggetti residenti nel comune di Termoli.

I reati di cui si sono resi responsabili sono rispettivamente:

- furto aggravato e reiterato in concorso, con conseguente condanna alla pena di anni 3 e mesi 6 di reclusione;

- traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, con condanna alla pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione;

- evasione, con correlativa condanna alla pena di mesi 6 di reclusione.

Nel medesimo contesto si è proceduto ad elevare una contestazione amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti di tipo hashish e marijuana a carico di una cittadino della Guinea di anni 25. Inoltre, sono stati effettuati mirati servizi di controllo circa il rispetto delle misure anti-covid con particolare attenzione al corretto uso delle mascherine