Meteo. Prossima settimana freddo e maltempo

Fuori maglioni e giacche pesanti: dalla prossima settimana arriva il freddo. Ci aspettiamo infatti un crollo verticale delle temperature che ci catapulterà quasi in inverno. E attenzione, non è finita qui, sulla nostra Penisola si formerà un ciclone che darà il via ad una fase di maltempo con abbondanti precipitazioni, anche sotto forma di nubifragi e, complice il calo termico, anche nevicate fino a bassa quota. Facciamo il punto della situazione tracciando una tendenza sulla base degli ultimi aggiornamenti.

Come fa sapere iLMeteo.it Nel corso della giornata di lunedì 12 una massa d'aria molto fredda (per il periodo), in discesa direttamente dal Polo Nord, farà il suo ingresso perentorio nel cuore dell'Europa centrale. Successivamente, questa depressione si tufferà nel bacino del Mediterraneo, innescando una fase di maltempo, a causa dei forti contrasti termici che si verranno a creare e dallo scontro tra le correnti di Maestrale e di Scirocco.

Non sono dunque da escludere dei fenomeni intensi e abbondanti, con cumulate di pioggia fino a 100/150 mm (100 litri per metro quadrato) in poco tempo: le regioni più a rischio saranno Lazio, Campania, Basilicata, Molise, Calabria, Sicilia e soprattutto la Puglia dove sono attesi i fenomeni più estremi. Entro sera, peraltro, qualche piovasco potrà interessare anche Sardegna, Marche e Abruzzo. Le temperature sono destinate a subire una brusca diminuzione portandosi di diversi gradi sotto le medie per effetto di masse d'aria di origine polare in ingresso dai quadranti settentrionali.