Castelfidardo – Campobasso 1-1

Pareggio sofferto dei Lupi a Castelfidardo. Cogliati risponde all’ex di turno Giampaolo

Fonte immagine: SS Città di Campobasso Calcio

di Marco Bruni

Una brutta partita vista quest’oggi allo Stadio Mancini in terra marchigiana dove il Campobasso non riesce ad andare oltre il pareggio.

Un passo indietro per gli uomini di mister Cudini non tanto per il risultato ma per il gioco espresso a tratti inguardabile.

Probabilmente l’eccessivo entusiasmo, raccolto nelle prime due giornate, ha portato a sottovalutare lo spessore dell’avversario che, per tutta la durata del match, si è dimostrato ostico e difficile da battere.

Nonostante tutto, sono i lupi a fare la partita e, soprattutto nella prima parte di gara, le occasioni non mancano.

Il Castelfidardo inizia sulla difensiva ma, già verso la metà della prima frazione di gioco, alza il baricentro mettendo in difficoltà la difesa molisana.

Il primo tempo si chiude con poche emozioni e la consapevolezza che non sarà un pomeriggio facile per entrambe le formazioni.

La seconda frazione di gioco inizia con i padroni di casa più grintosi ed un Campobasso sbiadito che lascia molti spazi agli avversari soprattutto a centrocampo.

Al quarto d’ora della ripresa si materializza l’impronosticabile: Braconi entra in area di rigore e viene atterrato dall’accorrente Fabriani. Per il direttore di gara, Sig. Cerbasi di Arezzo, non ci sono dubbi e assegna il calcio di rigore.

A presentarsi sul dischetto è Giampaolo, uno degli ex di giornata, che non sbaglia spiazzando Raccichini.

Con i rossoblù sotto di una rete mister Cuduni cerca di correre ai ripari inserendo Sforzini per Brenci andando, di fatto, a rinforzare il reparto offensivo.

I molisani, a testa bassa, cercano di riequilibrare le sorti del match ed, al minuto 67, Esposito inventa un millimetrico passaggio filtrante per il lanciatissimo Cogliati che trafigge l’estremo difensore ospite in uscita.

Dopo il pareggio il Campobasso sembra aver ritrovato la fiducia e prova a conquistare l’intera posta in palio.

I marchigiani, tuttavia, fanno buona guardia bloccando le iniziative di Esposito e Cogliati.

Sul finire di gara, i rossoblù collezionano almeno due nitide occasioni per chiudere i giochi ma senza raccogliere i frutti sperati.

Pareggio giusto e legittimo per quanto visto in campo da entrambe le parti.

Il Campobasso dovrà rimettersi subito a lavoro in vista del difficile incontro previsto per domenica prossima, 18 ottobre, contro il temibile Montegiorgio fresco di vittoria per 2-0 contro il Matese con doppietta del suo neo attaccante Lupoli.

Sconfitte, infine, le altre due molisane del girone: l’Agnonese incassa un altro pesante 0-3 tra le mura amiche contro il Notaresco mentre il Vastogiradi perde il suo primo match stagionale per 2-1 nella tana Pineto.

 

Formazioni

CASTELFIDARDO (4-3-3): David, Cusimano, Mataloni, Di Dio, Puca, Zetti, Capponi, Fermani, Njambè, Giampaolo, Braconi

A disposizione: Agarbati, Rinaldi, Alla, Antogiovanni, Mancini, Rossini, Monachesi, De Vita, Bracciatelli

Allenatore: Maurizio Lauro

 

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati, Esposito, Vitali

A disposizione: Piga, Sbardella, Martino, Capuozzo, Tenkorang, Caricati, Zammarchi, Di Domenicantonio, Sforzini

Allenatore: Mirko Cudini

Arbitro: Cerbasi di Arezzo