Maltrattamento di animali. Arrestato termolese per organizzazione di combattimenti tra cani non autorizzati

La Polizia di Stato di Termoli, nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati disposti dal Questore di Campobasso CONTICCHIO,  ha eseguito un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Larino  nei confronti di un uomo originario di Termoli resosi  responsabile del reato di organizzazione  di  combattimenti e competizioni tra cani  non autorizzate  nonché  per maltrattamento di  animali ai sensi dell’art. 544 quinques del codice penale.

Il fenomeno del maltrattamento di animali è da sempre attenzionato da parte della Polizia di Stato che ancora una volta  invita   sia i  cittadini che le Associazioni ed  Enti  vari a segnalare comportamenti illeciti nonché   ogni tipo di reato  compiuto in materia, considerati  gli elevati  casi accertati sia di zoocriminalità minorile che di corse clandestine di cavalli nonché di   traffico illecito  di cuccioli che da tempo interessano il nostro territorio.