Campobasso, ecco le proposte del Pd per matrimoni e unioni civili

Oggi pomeriggio in Commissione consiliare “Statuto e Regolamenti” a Campobasso  è stato licenziato il regolamento per la celebrazione delle nozze e delle unioni civili.

"Abbiamo condiviso la necessità di dotarcene - dichiarano i consiglieri di Pd e sinistra per Campobasso Trivisonno, Chierchia, Battista e Salvatore-  e siamo riusciti ad ottenere un dibattito, in commissione, che ha dato un contributo importante per eliminare alcune storture (ad esempio, la previsione che imponeva al Sindaco di preferire, ai comuni cittadini, assessori e consiglieri comunali per delegare la celebrazione, in violazione di norme di legge).

Altre sono rimaste: ad esempio, la previsione di costi (ulteriori rispetto a quelli per le pulizie) per le celebrazioni nel Palazzo di città, durante gli orari di ufficio, ci sembra un balzello che doveva essere evitato per i cittadini campobassani che si apprestano ad esercitare un diritto civile  (quello alla creazione di un vincolo familiare).  Questa ed altre criticità proveremo a correggere in consiglio comunale"