Covid 19 e terapie intensive: il Molise non supera il tagliando del Governo

Solo Veneto, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta sono pronte ad affrontare la seconda ondata con una dote di letti in terapia intensiva che supera i 14 posti per 100mila abitanti, una soglia di sicurezza fissata dal Governo a maggio scorso quando stanziò 1,3 miliardi con il dl rilancio per potenziare questi reparti necessari ai malati Covid più gravi. Lo sostiene uno studio de "Il Sole 24 ore" che illustra tutti i dati indicativi relativi alle terapie intensive.  Il Molise, attualmente, si ferma a 11 posti letto garantiti. Appena al di sotto delle indicazioni governative. 

Urge tuttavia dotarsi di più posti letto sennò, con l'aumentare dei contagi la situazione potrebbe diventare preoccupante. Queste le situazioni più a rischio, con la Campania che al momento ha la situazione più preoccupante (solo 7,3 letti per 100mila abitanti), seguita da Umbria (7,9) e Marche (8,3).