Concorso straordinario 2020 scuola secondaria: 32mila posti in tutta italia

La prova del concorso straordinario prenderà il via da giovedì 22 ottobre 2020 per concludersi lunedì 16 novembre. I posti a bando sono 32mila. È ufficiale.

Molte sono le perplessità di sindacati e politici che chiedono di congelare il concorso, soprattutto in seguito alla decisione del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, di chiudere le scuole nella regione fino al 30 ottobre. «Mentre i contagi aumentano e la Campania  chiude le scuole, il ministro Azzolina conferma un ‘concorso’ che da  settimana prossima coinvolgerà 66.000 insegnanti che lasceranno le  loro classi e gireranno per le Regioni. Una follia, che si fermi!.» dice il leader della Lega Matteo Salvini.

Il concorso straordinario sarà la prima delle tre selezioni che si svolgeranno a partire dalle prossime settimane per l’assunzione a tempo indeterminato di nuovi insegnanti.

ECCO IL CALENDARIO DELLE PROVE SCRITTE (Attenzione: Non ci saranno avvisi individuali, la pubblicazione sul sito dell’USR avrà “valore di notifica a tutti gli effetti”)

Calendario-prove-scritte-procedura-straordinaria.pdf

Ogni candidato ha scelto, durante la fase di compilazione della domanda, la regione in cui partecipare e in cui otterrà l’immissione in ruolo, se rientrerà nei 32.000 posti a disposizione. E’ quella in cui deve recarsi per svolgere la prova, facendo attenzione alle aggregazioni territoriali.

Il Ministero scrive, infatti, nell’avviso del 29 settembre: Ai sensi dell’art. 400, comma 02, del testo unico, in caso di esiguo numero dei posti conferibili in una data regione, l’USR, individuato nell’Allegato B del D.D. n. 783 dell’8 luglio 2020 quale responsabile dello svolgimento dell’intera procedura concorsuale, provvede all’approvazione delle graduatorie di merito sia della propria regione che delle ulteriori regioni indicate. Pertanto, i candidati che abbiano presentato domanda per le regioni per le quali è disposta l’aggregazione territoriale delle prove, espleteranno le prove concorsuali nella regione individuata quale responsabile della procedura concorsuale.

Le precisazioni fornite riguardo il protocollo di sicurezza delle prove concorsuali sono le seguenti:

  • nelle procedure di identificazione dei candidati l’obbligo del rispetto del distanziamento di un metro deve essere osservato oltre che tra i candidati, anche tra il candidato ed il personale addetto alle operazioni di identificazione;
  • per quanto concerne la previsione di utilizzo dei guanti relativamente alle operazioni di riconoscimento dei candidati, della consegna dei moduli, del materiale occorrente e nelle operazioni di gestione della prova computerizzata, una frequente e accurata igiene delle mani è considerata comunque misura sufficiente ed adeguata, così come anche recentemente ribadito dall’ECDC;
  • in riferimento alla prevista misurazione della temperatura corporea, si precisa –in aderenza all’articolo. 1, c.1 lett. a) del DPCM 11 giugno 2020 – che la stessa debba essere effettuata al momento dell’accesso alla struttura scolastica (anche in aderenza al “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 24 aprile 2020) e non al successivo momento dell’ingresso in aula.

Di seguito il modello di autocertificazione da presentare alla prova e le griglie di valutazione aggiornate.

modello-AUTOCERTIFICAZIONE

https://www.orizzontescuola.it/concorso-straordinario-per-il-ruolo-ecco-le-griglie-di-valutazione-delle-prove-previste-dal-22-ottobre/