L’agnello molisano all’attenzione del Ministero degli Affari Esteri

La promozione territoriale e dei suoi prodotti d’eccellenza sono da sempre la principale mission di casa Artusi che, ogni anno, promuove di concerto con il Ministero degli Affari Esteri, prodotti che identificano i territori e ne derivano marchi qualificati come la IGP. Quest’anno si è decisi di promuovere il marco IGP che l’agnello del Centro Italia decisamente fa corrispondere alla qualità ed alla sua identità territoriale.

Da qui il concetto di promozione e qualificazione di prodotti di nicchia che favoriscono la ricerca e la buona tavola. “ La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiar Bene “ il titolo del progetto in corso che vedrà la realizzazione di un video promozionale a mezzo foto corredate da divulgare in tutto il Mondo, a partire presumibilmente dal mese di novembre, sui canali istituzionali del Ministero, della Cooperazione internazionale e di casa Artusi.
La veste più rappresentativa del prodotto verrà veicolata e finalizzata alla promozione del Made in Italy nelle due manifestazioni di grande visibilità internazionali ponendo in primo piano i prodotti DOP,IGP e DOCG di tutte le regioni Italiane. Una vetrina per la quale hanno dato disponibilità Silvia Perrella, fotografa laureata all’Accademia delle Belle Arti, Filindo Russo della rinomata trattoria Borgo Antico in Civita Superiore di Bojano, Lino Rufo, cantautore di fama internazionale.

Il Molise riconducibile a biodiversità e cibo di altissimo spessore culturale, sono la vera identità di una terra che della cooperazione ha riluttanza grazie ad un’autoreferenzialità intrisa nelle persone che, se superata, offre al Mondo il meglio di se e di ciò fa tesoro e ricchezza.