Covid 19, ulteriori restrizioni a Castelpetroso: vietato giocare a carte nei bar

Intanto nella casa di riposo tutti negativi

 

Con 64 contagiati, quasi il doppio del capoluogo di Regione , su soli 1600 abitanti, è arrivato a Castelpetroso il tempo di divieti stringenti. Lo ha deciso con un'ordinanza la sindaca Michela Tamburri. Tra questi, considerati i costumi del paese, il divieto del gioco delle carte nei pubblici esercizi ricadenti nel territorio comunale.  Il provvedimento integra quello dello scorso 11 ottobre che impone per bar e pub su tutto il territorio comunale la chiusura anticipata alle 21 al fine di attuare misure di contrasto e contenimento alla diffusione del Covid-19. Anche le scuole sono chiuse, per ora, fino a lunedì prossimo. 

Si salva a Castelpetroso la casa di riposo dove tutti i tamponi sono risultati negativi

Questa la dichiarazione della responsabile della struttura: “Con immenso piacere vi comunichiamo che nonostante il massiccio incremento di casi di positività al virus covid-19 all’interno del nostro comune, tutti i tamponi eseguiti agli ospiti e agli operatori della Residenza per Anziani Villa Vittoria di Castelpetroso hanno dato esito NEGATIVO. La notizia ci rincuora e ci fa tirare un sospiro di sollievo in questo momento cosi delicato per la nostra comunità. Il rispetto ferreo delle regole imposteci dagli organi competenti sta dando così i suoi frutti”.