Bojano: i 5 stelle chiedono la chiusura delle scuole, l' opposizione misure restrittive

I 5 stelle Bojanesi, chiedono la chiusura di tutte le  scuole cittadine. Il gruppo consiliare “ Bojano Civica “, nel ribadire le competenze del Sindaco, l’attuazione di norme restrittive.
Il Gruppo del Movimento 5 stelle di Bojano, che apparentemente ha determinato in parte, la vittoria della lista dell’attuale sindaco, Carmine Ruscetta, a gran voce, con una missiva chiede al Sindaco di chiudere le scuole della Città di ogni ordine e grado. Fermo che le scuole sono soggette a competenze diverse e che il sindaco non ha poteri sostitutivi in questo caso specifico, riferito chiaramente al Covid 19, salvo responsabilizzare l’attuazione di provvedimenti estremi, il gruppo di cittadini del Movimento dei 5 stelle, con la missiva mette in luce un aspetto molto importante per la cittadina Bojanese che purtroppo da tempi immemori, ormai, vive una situazione di degrado ambientale e civico senza pari. Il Covid 19 ha accentuato oltre modo tale difficile situazione tanto da depauperare ogni aspetto umano, politico, aggregativo e purtroppo, anche sanitario.
Ad onore del vero, la missiva rende giustizia al gruppo firmatario, in termini di modestia, in quanto è palese il suggerimento consapevole in assenza di dati scientifici circa tempistica e validità delle limitazioni, ma pone l’accento, proprio sulle difficoltà interpretative e sulla anomala interpretazione che funge da grande deterrente per la tranquillità di un paese, che stenta ad essere un paese efficiente, aggregante, vitale per un’intera area , quella Matesina.
La missiva ponendo tali accenti, pone richiesta dell’adozione della didattica a distanza, che esula dalle competenze Sindacali, ma che, rende opportuna, una consapevole azione per far si che tale condizione possa essere adottata a salvaguardia della salute pubblica e, soprattutto dei più piccoli.
A breve giro temporale anche il gruppo Consiliare di Bojano Civica, capeggiato da Maria Cristina Spina, fa richiesta decisamente più puntuale in termini di competenze ed in ordine alle disposizioni di competenza sindacale.